Rosaria Caruso

Rosaria Caruso

Diplomata in fotografia, oltre a scattare immagini di tutto ciò che mi circonda, coltivo la passione per la moda e per il make-up.

 

Se siete interessati a servizi fotografici, contattatemi pure sul mio profilo Facebook: Rosaria Caruso

Spesso, consapevolmente o meno, tendiamo a scegliere cosmetici testati sugli animali. Il make-up cruelty free è definito anche Vegan, ovvero, che non contengono ingredienti di derivazione animale. Questi tipi di cosmetici, qualche tempo fa, erano di difficile reperibilità. Oggi, però, esistono molte case cosmetiche, attente a questo tema. I brand di make-up a cui possiamo affidarci tranquillamente, per poter acquistare un rossetto vegan sono:

 

  • Inika: rossetti disponibili 8 colorazioni diverse. Costano circa 18 euro cadauno. 
  • Glam Colour: sono 5 rossetti, che costano attorno agli 11 euro ciascuno.
  • Alva: il prezzo si aggira intorno ai 15 euro e i colori disponibili attualmente sono 6.
  • Lavera: offre una vasta scelta di tonalità, ben 9 nuance differenti a 15 euro circa ciascuno.
  • EverydayMinerals: non sono dei veri e propri rossetti, ma piuttosto dei burro cacao colorati. Proposti in tre colorazioni diverse, il loro prezzo si aggira intorno ai 8 euro.
  • PHB Ethical Beauty: la linea Mineral Miracles ci permette di scegliere fino a 12 colorazioni differenti. Include anche tonalità vivaci che, però, sono quasi introvabili tra i rossetti naturali, tanto meno in quelli vegan! Il loro costo è di 16 euro. 

Questi rossetti sono reperibili sui sito Ecco Verde, The Green Lady, ma anche in alcuni negozi biologici. Inoltre, bisogna stare molto attente ai derivanti e agli ingredienti da evitare nei cosmetici, anche perché molto spesso non sono segnalati in giallo o in rosso, come dovrebbero. Ricorderete, sicuramente, il caso della Cocamide Dea. Quindi bisogna leggere con attenzione gli ingredienti e le indicazioni per evitare di far del male ai nostri amici animali.

Dopo l'estate, i nostri capelli sono sempre un po' rovinati e sfibrati ma sopratutto schiariti a causa del sole e del mare. C'è da dire, però, che l'effetto di schiaritura naturale è davvero spettacolare ed è per questo che a volte preferiamo lasciarli così chiari prima di recarci dal parrucchiere e dare ai capelli un colore più omogeneo. E se, invece, decidessimo di rafforzare lo schiarimento? Dopo avervi parlato dello shatush e del degradè, oggi ci concentriamo su un'altra tecnica molto particolare: il balayage

 

Questo metodo, infatti, ci consente di dare luce ai nostri capelli, anche nella stagione fredda. Il bayalage è una tecnica di decolorazione, anche abbastanza antica,
ritornata di nuovo alla moda, sopratutto sulle chiome di molte star come Drew Barrimore, Sarah Jessica Parker e tante altre.


Con tale tecnica, dunque, si vanno a schiarire i capelli, simulando lo stesso effetto del sole. VI cosigliamo vivamente di rivolgervi a un hairstylist e di non schiarirvi i capelli a casa da sole, altrimenti potreste combinare qualche pasticcio. Il balayage si differenzia dallo status, in quanto quest'ultimo è più netto e deciso nella schiaritura, mentre il balayage crea degli effetti decisamente più naturali. Il balayage è adatto anche per chi ha i capelli corti. 

 

 

 

 

Ogni donna sogna di avere una pelle priva di inestetismi, morbida e liscia. Da oggi, però, possiamo avere tutto ciò con cinque prodotti davvero fantastici. La nostra pelle, infatti, ha bisogno continuamente di attenzioni, ma sopratutto di prodotti che siano in grado di darle idratazione, facendola apparire sempre perfetta. Per questo motivo, abbiamo deciso di selezionare 5 prodotti, ognuno diverso dall altro, in grado di soddisfare le nostre esigenze, in baso al tipo di epidermide. 

Bionike Defence Body Extreme Definition:  ottimo modellante per il corpo, con una textura ricca ma non eccessivamente grassa, per combattere l'adipe in eccesso localizzato, per pelli sensibili. Esso, infatti, riduce il grasso sull'addome, fianchi e gambe, accompagnato ovviamente da un lungo massaggio, che favorisce il dreanaggio di liquidi in eccesso. Prezzo: 24,56 euro. 


DermoLab Anticellulite Stadi Avanzati: ha la capacità di ridurre l'accumulo di adipe e di la cellulite e, inoltre, idrata rassoda e tonifica i tessuti della pelle. Anche questo, accompagnato da un massaggio lungo, dà ottimi risultati. Prezzo: 28,00 euro. 


L'Orèal Paris Sublime Body Anti cellulite: creata per combattere la cellulite e rimodellare la silhouette. Appena applicata sulla pelle, dona una sensazione di freschezza. Inoltre è nota per un elemento molto importante, ovvero la caffeina che stimola lo smaltimento del grasso. Va applicata 1 o 2 volte al giorno sui punti più critici del corpo. Prezzo: 14,00 euro.


StriVectin- TL Tightening Body Cream: ideale per braccia, gambe, gomiti e ginocchia, lasciando la pelle liscia e morbida. Aiuta, infatti, a ricreare la barriera cutanea della pelle. Prezzo: 59,00 euro. 


Rilastil Lipofusion Gel Crema, specifico proprio per i fastidiosi buchetti della cellulite. La selezionata miscela di oli essenziali esalta i benefici dell'aroma terapia. Inoltre, ridona subito tono alla pelle, ridandole un aspetto piu tonico e sano. Prezzo: 29,70 euro. 

 

Ecco i prodotti che vi abbiamo suggerito:

 

 

 

 

Ci sono diversi fattori per cui si formano i pori dilatati. Non è impossibile, però, tenerli sotto controllo e rendere migliore la nostra pelle. I pori dilatati si vengono a formare quando la pelle non riesce a respirare bene. A causa di questa condizione, i pori si dilatano per far sì che la pelle incameri più ossigeno. Questo, però, provoca due spiacevoli situazioni:

 

  • La formazione di sebo in eccesso: i pori si dilatano più del normale, provocando la formazione di brufoli e lasciando la pelle unta e lucida
  • Condizioni estetiche: la pelle non appare pi˘ liscia e omogenea a causa della dilatazione dei pori.

Per curare o prevenire la formazione di questo innestetismo cutaneo, bisogna intervenire su alcuni punti:

 

  • Evitare l'ultilizzo di prodotti non adatti alla nostra pelle, come il silicone e le paraffine che creano uno strato che occlude i pori, causando la dilatazione di questi ultimi. Possiamo riconoscere i prodotti che contengono queste sostanze, leggendo l'INCI sull'etichetta: Paraffinum liquidum, Petrolatum, Mineral oil e Cera microcristallina, oppure i siliconi che si riconoscono perché finiscono tutti in -one oppure -ane (ad esempio Dymethycone)
  • Seguire inoltre una corretta alimentazione: infatti un'alimentazione ricca di grassi e zuccheri può peggiorare la situazione. Alcuni alimenti da evitare sono i grassi saturi di origine animale e l'olio di palma. Possiamo, invece, mangiare i grassi insaturi presenti nell'olio d'oliva e nella frutta secca.