Quante volte ci avete provato, quante ci avete rinunciato!
L'eye-liner è uno dei trucchi più difficili da applicare; richiede mano ferma, tratto deciso, ma soprattutto, tanta pazienza ed un duro allenamento.
In rete si trovano migliaia di tutorial a riguardo: dai semplici fazzoletti di carta, passando per le dolorose cerette con lo scotch, fino ad arrivare ai più originali cucchiaini da caffè.
Ma qualcuno ha trovato l'alternativa ai metodi casarecci.
"How did you EVER do makeup without it?"
OllieGirl.com si rivolge così al pubblico, promuovendo il suo nuovo prodotto: The Makeup Guard Card.
Uno strumento specifico per il trucco, una sorta di righello di forma trapezoidale, flessibile, in materiale riciclabile, creato appositamente per tracciare linee precise e ben definite, ma non solo. The Makeup Guard Card, infatti, vi sarà utile anche nella stesura dell'ombretto, impedendo ai pigmenti in eccesso di cadere sulla base appena terminata.

 

istruzioni-makeup-guard-card

 

Il prezzo è molto accessibile ed è di 8,95 $, 6,50 € circa più spese di spedizione.
Per chi ama puntare tutto sullo sguardo, senza inciampare nell'effetto "panda", da oggi, c'è un modo semplice e veloce.

Fateci sapere le vostre impressioni.

 

E per un MakeUp perfetto scopri come evitare i 5 errori più comuni

 

Un make up fresco che ricorda un po’ l’estate e la primavera, portabile nelle lunghe giornate autunnali o in occasione di una serata divertente tra amiche!

Si tratta di un trucco pensato per gli occhi chiari e, malgrado i colori vivaci, non risulta pesante, poiché l’utilizzo dell’eyeliner e del mascara è moderato.

 

Vediamo insieme la realizzazione del make up:

1. Dopo aver steso un primer su palpebra mobile e fissa, applichiamo un matitone bianco tutt’intorno al dotto lacrimale, dall’interno fino a metà palpebra mobile.

2. Applichiamo un ombretto opaco sui toni del fucsia nella prima metà della palpebra mobile.

3. Applichiamo lo stesso ombretto all’attaccatura delle ciglia sulla palpebra inferiore, da metà fino all’angolo esterno dell’occhio, proseguendo un po’ oltre il limite dell’occhio.

4. Sulla rimanente metà della palpebra mobile, da metà fino alla coda dell’occhio, applichiamo un ombretto lilla opaco, e anche nella rimanente parte della palpebra inferiore, da metà fino al dotto lacrimale.

 

trucco-occhi-chiari

 

5. Sfumiamo con un pennellino piatto.

6. Intensifichiamo il bianco del matitone sovrapponendo un ombretto bianco opaco, e sfumiamo: sarà il punto luce dello sguardo.

7. Tracciamo una sottile linea di eyeliner o di matita nera, aiutandoci con un pennellino dalla punta angolata, da metà occhio fino alla coda, fuoriuscendo un po’ dal limite dell’occhio.

8. Applichiamo una matita bianca nella rima interna dell’occhio per ampliarne le dimensioni, e applichiamo mascara nero.

  

Et voilà! Il nostro look è completato e pronto per essere sfoggiato!

 

Ti interessera pure: 5 errori che facciamo tutte quando ci trucchiamo. E come evitarli

 

L’idea del Punk è andare oltre le barriere, essere anti establishment. La couture vuole invece andare oltre la moda per farci vivere emozioni fantastiche o angoscianti. Lo spirito è quello individualistico di due generi opposti che si mischiano per creare qualcosa di unico, fatto di contrasti.Associazioni sempre più forti tra punk e Haute Couture si sono incontrati alla mostra di moda del Met (leggi il nostro reportage qui), facendo emergere le somiglianze tra le due estetiche grazie anche a pionieri del genere come Vivienne Westwood.


L’estetica del punk si basa su jeans super aderenti, eyeliner marcato su pelle bianchissima, il nero come colore predominante. Le creepers, le Dr. Martens, spille e buchi, per marcare una personalità controcorrente alle attese e agli insegnamenti della società, esattamente come la couture: se la moda sforna pencil skirt al ginocchio, la couture propone abiti con spalle a piramide. Due pensieri che si rincorrono.

 

abbigliamento-punk


L’icona è Sid Vicious, a cui poi si sono ispirati i Nirvana e gran parte del mondo del Punk. A livello di immagine inizia una corrente in cui le presone non sorridono, per i punk tutto è malessere, espressioni di disgusto accompagnano smorfie schifate. Da qui, stilisti come la Westwood e Galliano impostano la loro idea di moda: ci si ispira alla customizzazione, ai buchi alle maglie, le spille sulle giacche. Tutto ciò che nel punk è self made diventa fonte di ispirazione per i designer (in Italia il primo fu Gianni Versace). Aggressività, provocazione sessuale e materiali forti prendono il posto del vecchio concetto preppy e ladylike della moda, diventando i protagonisti di una corrente artistica che non si fermerà a una stagione, ma attraverserà i decenni.

La mostra annuale del Costume Institute del Met di New York apre il 9 Maggio, si chiamerà Punk: from Chaos to Couture e terminerà l’undici Agosto. Per chi dovesse passare da New York.

 

Potrebbe interessarti pure: In Borchia we trust

 

L'eyeliner è un cosmetico che consente di impreziosire gli occhi. È un fluido, in genere di colore nero, che si applica sulla palpebra superiore dell'occhio mediante l'utilizzo di un pennellino morbido e sottile che si trova nella confezione del prodotto o potete comprarlo a parte, basta che sia adatto per la stesura di questo prodotto. Esso consente di definire gli occhi in modo da rendere lo sguardo più profondo. In commercio si possono trovare diversi tipi di eyeliner: a penna o liquidi che possono essere applicati senza l'utilizzo di altri accessori e quello in crema che, invece, richiede l'utilizzo di un particolare pennello piatto e obliquo o quello sottile con il manico leggermente piegato.

 

eyeliner

 

Per ottenere un trucco perfetto per gli occhi è necessario utilizzare un buon prodotto e preparare un'ottima base sugli occhi utilizzando un primer. Ce ne sono vari in commercio: se non avete un budget elevatissimo, potete comprare un eye-base da Kiko, giusto per citare un marchio. Grazie ai particolari ingredienti presenti al suo interno, questo cosmetico consente di fissare il trucco senza che sbavi o coli: la cipria trasparente assorbe l'eventuale untuosità lasciata dal primer in crema e, inoltre, crea un bel contrasto tra l’eyeliner in crema e la palpebra. 

 

Oggi vi voglio parlare di due prodotti Cailyn Cosmetics, distribuiti dal sito Alìka Cosmetics che vi linko in calce all'articolo. Faccio riferimento alla Line Fix Gel Eyeliner Black e al Tinted Lip Balm, colore Baby Breath.