04 Dic

Rossetti vegan, per labbra tinte in modo naturale e cruelty free

Scritto da  |

Spesso, consapevolmente o meno, tendiamo a scegliere cosmetici testati sugli animali. Il make-up cruelty free è definito anche Vegan, ovvero, che non contengono ingredienti di derivazione animale. Questi tipi di cosmetici, qualche tempo fa, erano di difficile reperibilità. Oggi, però, esistono molte case cosmetiche, attente a questo tema. I brand di make-up a cui possiamo affidarci tranquillamente, per poter acquistare un rossetto vegan sono:

 

  • Inika: rossetti disponibili 8 colorazioni diverse. Costano circa 18 euro cadauno. 
  • Glam Colour: sono 5 rossetti, che costano attorno agli 11 euro ciascuno.
  • Alva: il prezzo si aggira intorno ai 15 euro e i colori disponibili attualmente sono 6.
  • Lavera: offre una vasta scelta di tonalità, ben 9 nuance differenti a 15 euro circa ciascuno.
  • EverydayMinerals: non sono dei veri e propri rossetti, ma piuttosto dei burro cacao colorati. Proposti in tre colorazioni diverse, il loro prezzo si aggira intorno ai 8 euro.
  • PHB Ethical Beauty: la linea Mineral Miracles ci permette di scegliere fino a 12 colorazioni differenti. Include anche tonalità vivaci che, però, sono quasi introvabili tra i rossetti naturali, tanto meno in quelli vegan! Il loro costo è di 16 euro. 

Questi rossetti sono reperibili sui sito Ecco Verde, The Green Lady, ma anche in alcuni negozi biologici. Inoltre, bisogna stare molto attente ai derivanti e agli ingredienti da evitare nei cosmetici, anche perché molto spesso non sono segnalati in giallo o in rosso, come dovrebbero. Ricorderete, sicuramente, il caso della Cocamide Dea. Quindi bisogna leggere con attenzione gli ingredienti e le indicazioni per evitare di far del male ai nostri amici animali.

Letto 3706 volte
Vota questo articolo
(5 Voti)
Rosaria Caruso

Diplomata in fotografia, oltre a scattare immagini di tutto ciò che mi circonda, coltivo la passione per la moda e per il make-up.

 

Se siete interessati a servizi fotografici, contattatemi pure sul mio profilo Facebook: Rosaria Caruso