19 Nov

Come applicare correttamente il blush in crema

Scritto da  |
Le donne che non amano il blush in polvere potranno rivolgere le loro attenzioni al blush in crema, per ottenere un effetto ancor più naturale sul viso.
 
Le caratteristiche principali di questo tipo di blush sono le seguenti:
 
1. Consistenza. Spesso cremosa è arricchita da ingredienti emollienti capaci di regalare una sensazione di idratazione e freschezza sulle pelli secche. Può inoltre rappresentare una valida alternativa per chi ha la pelle matura ma non vuole utilizzare prodotti in polvere che vanno ad insinuarsi tra le rughe. Ciò vale però nell'ipotesi in cui il blush in crema viene applicato correttamente, altrimenti, con eccessive quantità, si rischia di segnare il viso anche con questo prodotto. 
 
2. Effetto. Quello regalato dal blush in crema è decisamente più naturale. Esso si amalgama perfettamente con la grana della pelle senza apparire mai eccessivo.
 
Preparare la pelle all'applicazione del blush in crema
 
Importante è non solo applicare il blush nel modo giusto, ma anche operare secondo le decisive modalità. Una pelle che sia poco curata o con eccessi di sebo e trucco, difficilmente manterrà intatto il tuo make up a lungo e ciò vale anche per il blush in crema. Occorre quindi esfoliare la pelle e rimuovere le cellule morte, assicurando una maggiore tenuta del trucco. Bisogna utilizzare poi una crema specifica. Se la pelle è secca, occorre assicurarsi di idratare bene la zona delle guance dove il blush verrà applicato altrimenti sarà difficile sfumarlo. 
 
Subito dopo aver messo il fondotinta, vi consigliamo di attendere qualche minuto per applicare il blush per ottenere un risultato di tenuta maggiore. Poi stendetelo. Due sono le modalità per applicare il blush in crema, a seconda del risultato che intendete ottenere. 
 
Con le dita. Questo è il metodo più utilizzato. Prelevate un po' di prodotto dal contenitore e iniziate a compire dei movimenti dal basso verso l’alto che partano dalle guance per arrivare all'attaccatura dei capelli. Se siete alle prime armi cercate di prelevare un po' di prodotto per volta, fino ad ottenere l'intensità desiderata. Una tecnica semplice e pratica che consente di scaldare il prodotto lavorandolo con le mani e rendendo quini anche il colore più intenso. 
 
Con il pennello. Ne occorre uno grande con delle setole morbide. Il risultato in questo caso è abbastanza naturale. Occorre intingere il pennello nel prodotto ed applicarlo sulle guance con dei piccoli movimenti circolari. Mentre i pennelli utilizzati per applicare il blush in polvere sono generalmente a setole naturali, in questo caso l'ideale sarebbe quello di utilizzare dei pennelli a setole sintetiche che presentano una superficie liscia, capace di far scivolare meglio il blush in crema sulla pelle. I vantaggi stanno nel fatto che non ci si sporca le mani e si può essere precisi nell'applicazione.
 
Se quelli finora messi in commercio non vi hanno soddisfatto del tutto, potrete anche decidere di provare a realizzare un blush fatto in caso. Scegliete un ombretto oppure un blush in polvere minerale. Occorre grattare un po' la superficie per ottenere la polvere che serve. Su una superficie liscia amalgamate bene la polvere ottenuta con la crema idratante. Otterrete un composto cremoso ma denso, non troppo liquido. Mettete pochissima crema ed aggiungete poi pian piano. 
 
 
Letto 1461 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Novembre 2014 11:58
Vota questo articolo
(2 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale