28 Ott

Come riconoscere un prodotto ECO-BIO

Scritto da  |

Un prodotto cosmetico è definito ECO quando al suo interno non presenta delle sostanze derivanti dal petrolio o comunque sostanze chimiche. Non solo. Al tempo stesso, un cosmetico è definito BIO, quando possiede delle sostanze naturali che provengono da colture biologiche. Un cosmetico ECO-BIO è quindi attento sia alla naturalità dei suoi componenti, che alla biodegradabilità con un ridotto impatto sull'ambiente.

 

 

 

La prima cosa da fare per poter riconoscere un prodotto ECO-BIO è sicuramente leggere l’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients). Parliamo dell’etichetta nella quale sono elencati tutti gli ingredienti contenuti nel prodotto. Dal 1997, tale etichetta deve assolutamente essere presente in tutti i cosmetici che sono messi in commercio, in modo tale da garantire un acquisto che sia consapevole.

 

Per poter leggere correttamente l’INCI occorre in primis sapere che l'elenco degli ingredienti è presentato in ordine crescente, ovvero il primo ingrediente menzionato è quello contenuto in una percentuale più ampia (solo al di sotto di una percentuale dell'1 % gli ingredienti possono essere collocati anche in ordine sparso). Altra cosa da sapere è che quando gli ingredienti derivati dai vegetali mantengono il loro nome botanico in latino (seguito poi dalla parte di essi che viene utilizzata e menzionata in lingua inglese) ciò vuol dire che essi non hanno subito interventi chimici. Es: “prunus dulcis oil” = olio di mandorle dolci. Quando la sostanza ha subito un intervento chimico, essa viene riportata nell’INCI in lingua inglese. ES: “sodium laureth sulfate” = sodio lauriletossisolfato.

 

 

 

Tuttavia, in Italia la confusione in merito ai prodotti ECO-BIO è ancora notevole e per questo sono nate in Europa alcune etichette del tutto biologiche che, per ottenere la certificazione devono seguire uno di questi due percorsi disciplinari: Cosmos (Cosmetic Organic Standard), che raggruppa le associazioni di produttori e gli Enti di certificazione del biologico in Europa (in Italia è ICEA) e NaTrue, nato da organismi certificatori nazionali, come l'italiano CCPB.

 

 

 

Cosmos presenta 2 livelli di certificazione: 1 per il prodotto naturale ed 1 per il prodotto biologico.

 

 

 

1. Il prodotto Cosmos biologico stabilisce che sia BIO almeno il 95% degli ingredienti agricoli che si ottengono da metolodogie di estrazione alquanto semplici.

 

 

 

2. Il prodotto Cosmos naturale non deve contenere più del 2% di materie prime di sintesi.

 

 

 

NaTrue distingue 3 classi di cosmetici:

 

 

 

*1 stella. Cosmetico naturale che rispetta l'elenco di ingredienti e di lavorazione ammessi, così come rispetta i limiti del contenuto minimo di sostanze naturali.

 

 

 

**2 stelle. Cosmetico naturale con componenti biologici. Il 70% delle sostanze deve provenire da agricoltura biologica o raccolta spontanea certificata.

 

 

 

***3 stelle. Aumentano le percentuali di ingredienti naturali non trasformati, di cui il 95% devono essere di provenienza biologica.

 

LEGGI ANCHE -> BIOTIFUL APP, INCI a portata di smartphone

 

Letto 1443 volte
Vota questo articolo
(5 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale