Arianna Fontana

Arianna Fontana

Studentessa ventenne che si fa travolgere da tendenze e passioni dell’ultimo minuto. Adoro occuparmi di me stessa ed essere informata sulle ultime tendenze su makeup, moda e benessere.

Ed allo stesso tempo mi piace creare gioielli con i cristalli Swarovski e sperimentare sempre nuovi materiali.

URL del sito web: http://ariaoutfit.blogspot.it/

Mini-guida per mantenere o far tornare i capelli realmente sani e belli!

 

Abbiamo gia visto quanto il sogno di ogni Donna sia di avere capelli perfetti in ogni occasione. Ecco perché è utile seguire questi 10 trucchi per capelli veramente sani e in forma. 

 

  1. Fare impacchi pre-shampoo almeno 1 volta a settimana con olii o burri vegetali, come l’olio di mandorle, l’olio di cocco, l’olio di ricino o il burro di karitè. Gli impacchi si dice sia meglio farli a capelli umidi perché in questo modo i capelli oltre che nutriti saranno anche idratati, ma io con il tempo ho capito che ogni capelli ha esigenze tutte sue, quindi provate e decidete in base all’effetto che ha sui vostri capelli un impacco da asciutti o da bagnati.
  2. Lavare i capelli il meno possibile. Appena vediamo i capelli che non stanno in piega come vorremmo e iniziano a sporcarsi li laviamo, proviamo invece a legarli o magari a lavare solo la parte davanti ed ad usare il phon per ravvivare la capigliatura.
  3. Preferiamo il look naturale! Ovvero usiamo il phon il meno possibile (quando e dove possibile ovviamente) e quando dobbiamo proprio usarlo proteggiamo i capelli con una crema idratante naturale come la Phyto9 e non usiamo mai il phon al massimo della temperatura, meglio una temperatura media. 
  4. Non pettinare i capelli da bagnati, ormai si sa i capelli da bagnati sono più deboli e fragili e si rischierebbe di spezzarli tutti, quando ovviamente si devono pettinare un minimo prima di asciugarli fatelo con un pettine a denti larghi in legno e delicatamente, per limitare i danni.
  5. Ovviamente no a piastre, ferri e brushing aggressivi. Inutile dire che sono i primi agenti che fanno spuntare le antiestetiche e fastidiose doppie punte (nel caso non possiamo fare a meno della piastra ecco un trattamento cheratinico specifico).
  6. No ai siliconi! Iniziate ad usare prodotti più “naturali” ed eliminate i siliconi che, per quanto decantati da parrucchieri e hair stylist famosi, soffocano e danneggiano i capelli, facendoli apparire solo in superficie più belli. Per iniziare potete provare con alcuni shampoo della Garnier della linea Ultradolce.
  7. Usare una maschera nutriente (sempre senza siliconi) due volte alla settimana ma utilizzando un accorgimento: tamponate i capelli, applicate la maschera e passate il phon caldo per 30 secondi. Il calore aiuterà tutti gli attivi a penetrare per bene nel capello.Consigli-capelli-sani
  8. Utilizzare il COW alternato ai lavaggi con normale shampoo, sia perché è più delicato come lavaggio sia perché lo scrub al cuoio capelluto effettuato dallo zucchero aggiunto al balsamo (preferibilmente Splend’or al Cocco) aiuta la circolazione del cuoio capelluto.
  9. Legare i capelli prima di andare a dormire, basta fare una coda alta e morbida per evitare i nodi al mattino e non stressare i capelli.
  10. Adottare piccoli accorgimenti quali: non usare laccetti per capelli con parti metalliche poiché strappano i capelli, non toccare troppo i capelli, non tenerli legati per troppo tempo o troppo stretti.

 

Ti interesserà pure: I rimedi per i capelli secchi e privi di tono

 

Ebbene si sono tornate di moda le fasce per capelli, le usavano le Massaie, le usavano le Pin Up negli anni '50, le usano le Pin Up di oggi con una dose massiccia di tatuaggi annessa.

Le massaie la usavano per cucinare e fare le faccende senza avere i capelli sul viso. La loro era una fascia per capelli più ampia di come la immaginiamo noi ora, quasi una bandana annodata dietro la nuca che lasciava cadere qualche ciuffo ad incorniciare il viso. Era in tessuti semplici come il cotone ed in colori assolutamente neutri. 

Le pin up degli anni '50 le usavano a fantasia cachemire, le classiche bandane in cotone, quasi sempre rosse, con
disegni cachemire in nero o bianco. La fascia andava annodata in cima alla testa. Il ciuffo davanti sempre e rigorosamente cotonato, ed anche parecchio. Un filo di eyeliner nero e rossetto rosso sulle labbra.

Le pin up degli anni oggi rivisitano questo look rendendolo più attuale con tanti tatuaggi e piercing, ed a volte anche colori di capelli sgargianti e un po' pazzi.

Fasce-per-capelli

 

Il modo di portare oggi la fascia per capelli è completamente cambiato rispetto al passato. Quest'anno è impazzata la moda della fascia che si porta "annodata" su un lato della testa. Sono delle fasce in stoffa che hanno all'interno un'anima di fil di ferro modellabile, grazie al quale si può chiudere come meglio si vuole la fascia. Vanno rigirate su se stesse le estremità (non c'è bisogno di fare alcun nodo) in modo da formare una sorta di fiocco, o anche un fiore se ci piace di più. I colori, le fantasie e i tessuti sono i più svariati: dai tessuti strech in tinta unita, al cotone a fiori, a pois, a righe, ecc..

Anche io ho acquistato la mia fascia ieri sera ad un banchetto al Tevere Expo, è in cotone con una fantasia fiorata dai colori molto estivi.

Un consiglio? Se avete i capelli lisci come me cotonate un po' la parte davanti dei capelli.


La tendenza dell’ultima ora, dell’ultimo minuto o degli ultimi anni sono sicuramente i Mercatini Vintage e dell’usato. Mercatini allestiti nei contesti più disparati, dalle piazze, ai centri commerciali, ad ex magazzini o addirittura ex lanifici.

 

È proprio questo il caso dell’ultimo mercatino Vintage/dell’usato a cui sono stata. Un mercatino davvero particolare a Roma in Via Pietralata 159a http://www.lanificio159.com/, realizzato in un palazzo di tre piani che originariamente un Lanificio.

L’atmosfera che si respira è retrò e l’ambiente è veramente curato. Diversi angoli bar e persino musica mixata dal vivo che fa da colonna sonora al vostro giro per il mercatino.

 

 

Si possono trovare cose davvero interessanti: borse vintage a prezzi stracciati, capi di abbigliamento nuovi, accessori handmade realizzati con materiali da riciclo, saponi artigianali.

Inutile dire che ieri in questo fantastico mercatino si respirava una deliziosa aria natalizia, tra dolci fatti in casa e addobbi natalizi confezionati a mano...

Insomma se passate da quelle parti vale davvero la pena farci un giro. Il costo d’ingresso è di appena 1 euro, e ne vale davvero la pena.

 

P.S. : Credo proprio che esporrò anche io le mie creazioni in questo meraviglioso posto per l’Epifania...

 

Il Fenomeno dell’anno in fatto di beauty e bellezza ? Senza dubbio le famose e tanto discusse Box. Ce ne sono a decine in giro per il web e si tratta di scatoline eleganti, rosa o ecologiche, che arrivano ogni mese a casa vostra per soli 14/15 euro. Al loro interno potete trovare minitaglie o full size di 5/6 prodotti tra MakeUp e cura del corpo. Il tutto seguendo le vostre esigenze e i vostri gusti tramite il profilo da compilare all’interno del sito.

Potevo mai farmi scappare una cosa del genere?! Assolutamente no! Da fashion victim e “pecorella di moda” quale sono mi sono abbonata anche io a una di queste meravigliose scatoline, e più precisamente alla Glossybox.

Fortunatamente per le mie tasche avevo trovato un’offerta su Groupon molto conveniente, e mi sono abbonata per ben 6 mesi. Che dire... la box che arriva a casa ogni mese è sicuramente una coccola gradita, sembra sempre Natale.

Le altre box si basano tutte sullo stesso principio: SugarBox, MyBeautyBox.

 

 

Da poco è nata anche una box dedicata esclusivamente alle Neomamme e ai loro piccoli: la NonaBox ; funziona sempre tramite un servizio in abbonamento mensile, il quale si può disdire dal sito quando si vuole e costa 25 euro al mese. In questa nuova box ci saranno prodotti per la mamma, adatti al mese di gravidanza in cui si trova, e per il futuro Bebè.

Queste box ovviamente lavorano in collaborazione con Brand più o meno conosciuti e quasi sempre il valore della box supera di gran lunga il prezzo che noi paghiamo.

Inoltre ogni mese si possono recensire i prodotti che abbiamo ricevuto ed ottenere così dei punti (GlossyDots nel caso della GlossyBox) e al raggiungimento di una certa quota di punti si può avere un mese di abbonamento, ovvero una box, gratis, oppure, nel caso della NonaBox, un prodotto a scelta del valore di 30 euro.

È sicuramente un modo nuovo di fare marketing, stuzzicante e utile per conoscere brand nuovi dei quali innamorarsi, o per evitare brand che non ci piacciono proprio.

Concludo il tutto dicendovi: provateci!!! Regalatevi almeno una box, una volta. Vi ritroverete come i bambini la notte di Natale, ad attendere con ansia l’arrivo del vostro regalo e vi darà un motivo in più per sorridere!