Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 84
12 Mag

Capelli spenti, secchi, privi di tono

Scritto da  |

Dopo un periodo trascorso al mare sotto il sole, oppure in un periodo di forte stress psico-fisico o con l'affacciarsi di nuove stagioni, può capitare più spesso di quel che si pensi di avere una perdita eccessiva di capelli, di conseguenza anche la cute del cuoio capelluto appare particolarmente secca o di colore spento.

Con trattamenti professionali o rimedi casalinghi, conviene correre al più presto ai ripari.

Si sa che i nostri capelli sono un ottimo biglietto da visita e ci amiamo molto di più quando sono morbidi e splendenti.


Cominciamo col lavaggio, con sostanze emollienti e nutrienti, con oli e sostanze naturali e delicate, ma soprattutto mirate.

 


Ottimi sono i nuovi olio-shampoo che non solo sono molto delicati e nutrienti, ma soprattutto molto meno aggressivi con la nostra cute che spesso con trattamenti troppo forti viene aggredita e si disidrata causandoci fastidiosi pruriti e piccoli episodi di forfora. Ottimi da non dimenticare prima della piega anche i cristalli liquidi che aiutano il capello a non rovinarsi troppo col calore del phon e lo nutrono in profondità.
Se siamo molto disperate, è preferibile un trattamento interno, nel caso il nostro stress ci consumi, o ci vieti di assimilare sostanze nutritive importanti, per una buona salute del capello si trovano in erboristeria e farmacia molti prodotti in capsule.

Molto importanti per la loro salute sono il Ferro, la vitamina A, tutto il complesso di vitamine B, Zinco, Zolfo, Rame, Selenio da non far mancare cereali integrali e proteine.
Spiegazioni più approfondite sulla struttura del capello e di una buona dieta potete trovarle qui

 

Clicca qui per leggere: Coccole di bellezza per i nostri capelli

 

Letto 4532 volte Ultima modifica il Venerdì, 10 Maggio 2013 18:31
Vota questo articolo
(7 Voti)
Deborah Celauro

Parlare di se stessi non è affatto facile, soprattutto quando si cerca di mettere tutto in poche righe.

Inizierei da quello che ritengo la mia missione, la mia meta e il mio continuo viaggio: sono una mamma di quasi 37 anni di 4 pazzi scatenati. Non nego che da ragazzina mai avrei pensato di diventare madre e tantomeno di 4, ma dall’istante che presi in braccio la mia prima figlia ho soperto un universo parallelo e che nulla per me era più bello che essere madre.

Amo molto la musica,leggere e creare cose, ho una passione per i colori, tempere matite pennarelli etc, scrivere è sempre stato un mezzo per esprimermi a pieno, mettendo a nudo tutto ciò che provo.

Amo il confronto, quando costruttivo, condividere e scambiare idee e opinioni