Finalmente il sole è arrivato a scaldarci: pronte per partire per un week end o per un lungo viaggio? Abbiamo già organizzato il settore abbigliamento e scarpe in valigia e ora arriva il problema: quali prodotti beauty portare? e soprattutto, viaggiando in aereo, come ottimizzare pesi e spazi?

Ormai il vecchio e caro beauty case dove infilare di tutto, stipato nella bagaglio a mano, è un vecchio ricordo. Le nuove norme aeroportuali hanno imposto rigide regole per il trasporto di liquidi e creme.
Dobbiamo quindi ingegnarci, razionalizzare, e organizzare portando l'indispensabile, in base al tipo di viaggio che stiamo intraprendendo, al clima e alla stagione che ci aspettano.
E questo non è certo facile, giusto?
Ma qui ci arrivano in aiuto tante aziende che mettono a disposizione comode bustine, contenitori vuoti della giusta capienza da riempire con il nostro prodotto di bellezza preferito: troveremo mini kit da viaggio, mini confezioni di lacca, kit per lenti a contatto formato viaggio, la mini spazzola etc etc


Ma vediamo cosa non può assolutamente mancare nel nostro kit da viaggio:
- un detergente multiuso per corpo e capelli
- una crema corpo idratante e leggera, come CARESSE delle linea Senxorial
- make up e smalto
- salviettine struccanti
- deodorante
- una crema viso lenitiva, come HONEY CARE della linea Exatoi
- protezione solare
- prodotti per l’igiene dentale

 

cosa-portare-beauty-case-da-viaggio

 

Come sapete, possiamo portare nel bagaglio a mano un totale di 1 lt di prodotti liquidi, creme o gel, contenuti in barattoli o boccette con capienza max di 100 ml/gr. Questi contenitori dovranno poi essere inseriti in una bustina trasparente richiudibile di dimensioni 18x20.


p.s. le limitazioni sono solo per il bagaglio a mano, se carichiamo tutto nella valigia da imbarcare, possiamo portare creme senza limiti!!

 

Ti interesserà pure: Outfit ideale da viaggio

 

Look da Aeroporto. 


Le vacanze di Pasqua sono appena cominciate. Vi prendete qualche giorno di ferie o continuate a lavorare?
Comunque sia pur avendo da fare magari state pensando ad una scappatina durante questi giorni, oppure più avanti.
Facciamo finta che state per partire: Abbiamo il volo, una superofferta presa due mesi fa. L'albergo, fichissimo, è prenotato da un mese.
Insomma tutto è più che pronto. Tutto? Beh... qualche valigietta ce la dovremmo portare, si? Io amo viaggiare quasi quanto odio far la valigia.
Cosa portarsi? Cosa lasciare? Cosa mettere? E ancora, COSA INDOSSARE in viaggio? Questa è piuttosto difficile da rispondere, sopratutto se dobbiamo prendere l'aereo e soltanto ci portiamo il bagaglio a mano, o soltanto una valigia. Scegliere i capi più pesanti, e allo stesso tempo che siano comodi e trendy è tutta un'impresa.

look-ideale-per-partire

Percui oggi vi propongo un look d'aeroporto che secondo compie tutti i requisiti. Non solo permette di essere comode durante le attese infinite, che anche semplice e molto chic formato da un paio di Jeans, camicia a stelle, e due dei trend di questa stagione: gli stivali senza tacco e la giacca di pelle, in questo caso di un rosso forte per dare il tocco femminile al look. Tutto quanto abbinato a gli occhiali da sole Ray Ban e una borsa più che capiente.

 

outfit-viaggio

 

Siete pronte? Cosa ne pensate? 

Poterbbe interessarti pure: Outfit sotto la pioggia

 

Care amiche, oggi vogliamo farvi sognare consigliandovi un viaggio a dir poco spettacolare negli Emirati Arabi Uniti. Siamo a Dubai. Pensando a questa città così lontana facile immaginare grattacieli altissimi e dalle forme più strane, affascinante e misteriosa ma al contempo estremamente moderna. Una vacanza all'insegna del confort, dove tutto è sempre in movimento e lo stile di vita è decisamente caratteristico. Insomma una meta prediletta dai turisti del ceto alto, all'insegna del lusso. Qui non rinuncerete mai all'eleganza che però ben saprà accompagnarsi allo stile e alla cultura medio-orientale che di pari passo si accompagna alla modernità di questa città sempre in divenire e in fermento.

 

Proprio perché sempre sede di cantieri di costruzione dei grattacieli più alti del mondo o dei centri commerciali più alla moda, molti sono però coloro che decidono di rimandare il viaggio in questa capitale del lusso e della modernità. Ma, amiche, se ne avete la possibilità armatevi di bagagli e partite. A Dubai, ormai, la popolazione è costituita per ben dall'80% da immigrati e solo per il restante 20% di persone originarie del luogo. Questo perché dall'estero l'attrazione esercitata dalla possibilità di lavorare in quello che può essere definito un autentico polo tecnologico e turistico è stata man mano sempre puù forte. Senza contare che Dubai è diventata famosa in tutto il mondo per i suoi veri e propri gioielli architettonici.

 

Qui esisrono alcuni degli hotel più lussuosi e costosi del mondo. Basta pensare al Burj al Arab, ben 7 stelle che ne fanno uno dei migliori al mondo. Non dimentichiamo anche il Jumeirah Beach Hotel e il Dubai Marine Beach Resort,sempre all'insegna dell'eleganza e del lusso. Qualora vogliate risparmiare qualcosina il condiglio è quello di recarsi a Dubai nei mesi di ottobre e novembre oppure a marzo, atterando all'aeroporto internazionale di Dubai e godendovi pienamente la vostra vacanza.

 

Non mancano i luoghi d'arte e una visita è consigliata alla moschea Jumeirah Mosque e al museo cittadino. Sebbene modernissimo, non dobbiamo dimenticare che comunque Dubai è un paese medio-orientale, quindi bisogna osservare alcune regole fondamentali per quieto vivere. L'alcool può essere bevuto solo nei ristoranti e nei bar, mentre i costumi possono essere indossati solo in spiaggia o in piscina. Non provate a mangiare, bere o fumare nei luoghi pubblici durante il Ramadan e chiedete il permesso per scattare le foto alle persone.

 

Detto questo, partiamo amiche care.

 

Ecco una gallery di Dubai:

 

 

Care amiche, vogliamo oggi proporvi un viaggio nella splendida capitale del Portogallo, Lisbona, cercando di consigliarvi i posti più belli da vedere e le cose giuste da fare quando deciderete di recarvi in questa bellissima città. Fondata dai Fenici, e divenuta poi municipio romano, Lisbona venne distrutta nel 1755 da un terremoto di proporzioni catastrofiche e ricostruita dal marchese di Palomb con un'impronta urbanistica decisamente più moderna.

 

Il periodo migliore per ammirare la capitale portoghese sembra essere la primavera, sebbene, in realtà, ogni stagione sia quella giusta. D'estate la brezza dell'oceano rinfresca l'aria, d'inverno difficile che si raggiungano temperature molto basse. La cucina locale, che potrete gustare in diversi ristoranti tipici e decisamente pittoreschi soprattutto di sera, propone diverse pietanze tipiche tra cui il caldo verde, un piatto tipico di purea di patate, salsiccia piccante, cavoli e olive, o il bachalà, che si dice sia cucinato in maniera diversa per ogni giorno dell'anno.

 

Oltre alla cucina, esistono anche prodotti tipici (terracotte, lini lavorati, scarpe, manufatti di sughero, etc.) che è possibile acquistare nelle zone più interessanti dello shopping turistico: da Rua Augusta alle piazze Rossio, Figueira, dove negozi e caffè rendono calda e caratteristica l'atmosfera. A ridosso del Praça do Comércio, si è invece trasferito il Mude, l'interessante museo del design e della moda.

 

Di sicuro a Lisbona non manca il folklore. Immancabile una serata dedicata al fado, il canto triste pieno di saudade che ha trovato una sua recente e grande interprete in Amalia Rodriguez.Tipica è anche qui la corrida incruenta. A differenza di ciò che accade in Spagna, il toro non viene ucciso ma immobilizzato da un gruppo di 12 uomini, tale che il toro può essere considerato virtualmente morto.

 

Uno dei monumenti più significativi della città è sicuramente la torre di Belém, sulle rive del fiume Tago. Essa fu fatta costruire da re Manuel nel XVI secolo e sorgeva proprio sulle acque del fiume. Il ritirarsi del tempo del Tago fa sì che ora tale torre si trovi invece sulla riva.

 

Interessante è anche il castello di S. George, che dal quartiere dell'Alfama domina tutta la città. Nella zona vecchia della città troviamo invece la cattedrale di Sé Velha, di stile romanico. Coloro che amano la modernità non potranno non apprezzare il Parque das Nações, nato in occasione dell'Expo del 1998 intorno alla stazione dei treni d'Oriente. Degno di ammirazione è anche il ponte 25 de Abril che unisce le due rive del Tago e che conferisce un aspetto a dir poco suggestivo a questa splendida città che consigliamo a tutte voi di visitare presto.

 

 

Care amiche, oggi vogliamo proporvi un viaggio davvero interessante nella capitale della lontana Finlandia: Helsinki. La città deve i suoi fasti sicuramente al clima, al mar Baltico e alla sua straordinaria architettura: con il mare che lambisce viali e ponti, accompagnando il turista praticamente ovunque nel suo tour cittadino. 

 
Diversi sono i porti e le baie naturali creati proprio dal mare. La città è decisamente moderna, in quanto tutti gli edifici costruiti prima del 1808 sono stati distrutti da un incendio. Sebbene, dunque, Helsinki sia una vera e propria metropoli, è comunque decisamente tranquilla e in fase di sviluppo: i pescatori ci ricordano infatti che la modernizzazione della città è avvenuta solo di recente ed ancora progredisce, giorno dopo giorno.
 
Ormai la stazione ferroviaria ha sostituito il porto come punto strategico da cui effettuare dei bei giri nel centro della "fredda" Helsinki della quale vi invitiamo a guardare alcune immagini, salvo poi partire alla sua scoperta.
 
Ecco la gallery di questa capitale del nord Europa: