BASTA DERIVATI CHIMICI DANNOSI NEI PRODOTTI DI BELLEZZA! ECCO COME EVITARLI SENZA RINUNCIARE A NULLA


I prodotti cosmetici e di cura della persona sono sempre più frequentemente caratterizzati da liste di ingredienti lunghissime e incomprensibili.

Ma cosa ci fa male? E come possiamo evitarli senza rinunciare ai prodotti per noi necessari?

Ecco alcuni piccoli e semplici accorgimenti, che puoi mettere in pratica da subito, senza cambiare le tue abitudini e senza spendere un capitale!


PER IL CORPO: idratare la pelle almeno una volta al giorno, soprattutto dopo la doccia, è fondamentale. Ma la maggior parte delle creme in commercio contiene moltissime sostanze chimiche, che la nostra pelle assorbe e che di conseguenza il nostro organismo deve far in modo di espellere. Ma come fare per non trasformare un gesto quotidiano in un avvelenamento spontaneo? Semplice: l’olio. La sostanza più semplice e idratante del mondo. Non si tratta di metterti addosso l’olio d’oliva (a meno che tu non voglia diventare un calamaretto fritto), ma di scegliere olii specifici per il corpo, come ad esempio quello di mandorla. Sceglilo spremuto a freddo, senza profumi. Non contiene alcuna sostanza chimica, idrata tantissimo (più delle creme!) e si assorbe subito, senza macchiare. Lo trovi nelle comuni erboristerie a pochi euro (anche sotto i 10 euro).

 

PER LE ASCELLE: le ascelle sono un importantissimo centro ghiandolare, quindi inondarle ogni giorno con deodoranti chimici può causare problemi sia a livello di pelle che di ghiandole. Tanti deodoranti strillano sulle etichette formulazioni delicate con ph simili all’epidermide, ma poi se si va a leggere la lista degli ingredienti ti si incrociano gli occhi. La soluzione? L’allume di potassio in stick. È naturale al 100%, riduce il sudore, combatte il sudore acido e costa pochissimo. Inoltre, uno stick dura anche un anno, perché è una pietra che si bagna e si strofina sulla pelle, consumandosi molto lentamente.

 

 

PER LA DOCCIA O IL BAGNO: il bagnoschiuma contiene una miriade di sostanze chimiche, che non fanno male solo a te, ma anche all’ambiente, dato che poi tutto finisce nello scarico. Poveri pesci costretti a mangiarsi la nostra schiuma! Un rimedio vecchio come il mondo e semplicissimo: la cara saponetta. È più naturale e come potere pulente non ha nulla da invidiare ai vari bath & shower gel. Poi, diciamocela tutta: a meno che durante la giornata non tu non sia caduta in una pozzanghera di 2 metri, non avrai bisogno di eliminare chissà quale sporco insistente dalla pelle…

 

PER IL TRUCCO: prenditi qualche minuto per controllare la lista degli ingredienti prima dell’acquisto, ne vale la pena. Meglio evitare alcune categorie di additivi chimici come i parabeni (esempio: propylparaben e isobutylparaben): sono dei conservanti che possono creare problemi a livello endocrino. Tra i conservanti dannosi anche Imidozilidynil, Glycinate, Benzylhemiformal e DMDM Hydantoin. Evita anche allergeni e profumanti sintetici (esempio: limonene, geraniol e tutte le sostanze con la dicitura Parfum) e prodotti che contengono filtri UV non giustificati (come l’ethylhexyl methoxycinnamate e il benzophenone, che sono sostanze a rischio). Banditi anche i coloranti, irritanti e potenzialmente tossici e cancerogeni (si riconoscono facilmente perché sono indicati con la sigla CI). Occhi aperti anche sui derivati del petrolio, largamente usati in cosmesi nonostante i rischi appurati (esempio: Vaseline, Paraffinum liquidum, Mineral oil, Petrolatum, PEG e PPG Polyethylene glycol e Propylene glygol).

 

IN GENERALE, ECCO 4 PICCOLI ACCORGIMENTI DA SEGUIRE QUANDO ACQUISTI QUALCOSA

 

1. Seleziona prodotti con lista degli ingredienti corta e senza termini troppo complicati.
2. Preferisci soluzioni naturali, ne guadagnerà il tuo corpo (che non dovrà far la fatica di ripulirsi da tanta spazzatura) e l’ambiente.
3. Controlla la data di scadenza, non deve essere troppo vicina perché potrebbe significare che il prodotto è a scaffale già da un po’.
4. In caso di dubbio, stampati questo articolo e tienilo in borsa, ti servirà come vademecum quando ti troverai in negozio!


La vita di tutti i giorni ti costringe a truccarti sempre di corsa? Ti piacerebbe avere il tempo per curarti di più del tuo aspetto? Se vuoi ritagliarti ogni giorno il tempo che desideri per occuparti della tua salute e del tuo benessere, prova questo metodo.
Clicca qui per saperne di più
 

Decidiamo noi a cosa, e come, dedicare il nostro tempo 

Quasi tutte siamo di corsa e vorremmo avere più tempo a disposizione. Quindi, quasi tutte abbiamo problemi nella gestione del nostro tempo.
E avere problemi nel gestire il nostro tempo significa avere problemi a gestire la nostra vita, perché la vita è fatta di giorni, ore, minuti… cioè di tempo!

In giro ci sono un sacco di libri e di corsi su questo tema, ma chissà perché la maggior parte di questi ci lasciano con una serie di OBIEZIONI: “I concetti sono buoni, ma come faccio a metterli in pratica?”, “Interessante però… questi consigli non si adattano alla mia situazione”, “Non sono convinta che possa davvero migliorare le mie giornate”. Se un corso o un libro ci lasciano così, non sono serviti a nulla.
Ma qual è il problema di fondo? L’errore che li accomuna è che non partono da… TE! Per imparare a gestire il tuo tempo è necessario, prima di tutto, fare un’analisi della tua situazione di partenza. Se non sai di preciso qual è il tuo problema, sarà molto difficile trovare la soluzione giusta, no?

 

consigli-gestione-del-tempo

 

Per cui, il primo passo per dare una svolta alle tue giornate (e vincere la guerra con l’orologio) è:

REGISTRA per 1 settimana le attività che svolgi ogni giorno e quanto tempo impieghi. Scrivi anche cosa non sei riuscita a fare. Alla fine della settimana potrai fare un bilancio per capire quali sono le cose su cui lavorare. Forse hai bisogno di delegare qualcosa in più, o di ottimizzare certe attività, o addirittura di eliminarne alcune. Unica regola: devi essere costante. Devi importi di dedicare ogni giorni 5 minuti per scrivere questo “diario di bordo”. 5 minuti non sono difficili da trovare e saranno senz’altro ben spesi.

 

Sai che esiste finalmente un sistema di Gestione del Tempo studiato apposta per le Donne?! Un metodo per organizzare il LAVORO, la CASA e la FAMIGLIA in modo da avere PIU’ TEMPO PER TE STESSA e per le cose che ami.

Clicca qui per saperne di più

 

 

Molti di noi sono già rientrare in ufficio o ai propri posti di lavoro, ritornare ai ritmi frenetici senza pensare alle vacanze che ci siamo appena lasciate alle spalle è faticoso e stressante, ricominciare a gestire la casa, la famiglia e gli impegni quotidiani ci rende particolarmente stanche e affaticate.

E allora, basta qualche piccolo trucco per ritrovare armonia e serenità e tutta l’energia per affrontare la nuova stagione!!

 

1- Impariamo a respirare: più siamo stressate, più il respiro si fa corto. Respirare bene è importante per ossigenare la pelle oltre ad avere un effetto calmante e tranquillizzante. Se praticate lo yoga saprete bene come gestire il vostro respiro, altrimenti basterà sdraiarsi concedendosi alcuni minuti per concentrarsi sul respiro che sarà lento e profondo.


2- Facciamo il pieno di magnesio: ci eviterà crampi, crisi d’ansia ed irritabilità. Lo troviamo nei cereali, nella frutta secca, nel pesce e nel latte.


3- Si a bevande calde: certo, non è il periodo ideale, ma tisane e te verde sono un toccasana per depurare l’organismo.


4- Sauna e bagno turco: scegliamo quello che preferiamo, l’importante è regalarsi un bagno di calore per eliminare le tossine. Il corpo si rigenera e la mente si rilassa!

 

segreti-per-essere-belle


5- Mangiamo meno: allunga la vita e ritarda l’invecchiamento. Scegliamo cibi leggere, sani e freschi e aiuteremo l’organismo a rimanere giovane.


6- Muoviamoci: fare sport stimola la serotonina, l’ormone che regola l’umore, fa bene al corpo e allo spirito, allevia la sensazione di ansia e stress, e soprattutto, ci fa sentire BENE!!


7- Stacchiamo da tutto ciò che ci crea tensioni! Facciamo una bella lista: telefono, tv, rumore, suocera.. ;)

(Qui i nostri consigli per vivere serene)


8- Bagni di luce: non rintaniamoci in ufficio e poi a casa, il nostro corpo ha bisogno di luce! Contro la stanchezza cronica, concediamoci una bella passeggiata all’aperto durante la pausa pranzo.


9- Regaliamoci una maschera di bellezza: il nostro viso appare stanco e le occhiaie sempre più profonde? Dopo le lunghe esposizioni solari, e la salsedine del mare la pelle è disidratata e sotto stress, quindi si a una bella maschera prima di andare a dormire: per un trattamento intensivo ossigenante scegliete la maschera Vita di Lexory (http://www.lexoryitaly.com/4-v.html), ideale per rivitalizzare anche le pelli più spente e stressate!!


10- Sogni d’oro: dormire è un toccasana per corpo e mente, serve a recuperare le energie e qualche volta, a cambiare le prospettive!!

 

Scopri anche Gli incredibili segreti di bellezza delle vip d'oltre oceano


Ti capita spesso di trovarti in mezzo a litigi o discussioni? Pensaci bene: può essere perché non tolleri che le persone contraddicano la tua opinione. 

E anche quando sai di aver torto, continui a discutere per salvare la tua immagine, perché per te aver torto è una debolezza? Beh, tranquilla, è umano! Tutti sbagliamo e a nessuno piace essere nel torto.
Ma allora come fare? Innanzitutto dobbiamo capire che per avere il rispetto e l’ascolto degli altri non dobbiamo pretenderli, ma chiederli con gentilezza, e MERITARLI. Specialmente in quest’ultimo caso, ci vuole anche un po’ di pazienza perché richiede un certo tempo. Il rispetto e l’ascolto sono fondamentali, perché se gli altri non ci ascoltano o non rispettano la nostra opinione non potremo mai, ad esempio, convincerli di qualcosa, o dar loro un consiglio.
Ecco quindi 3 soluzioni per avere conversazioni serene e costruttive:
• imparare ad ammettere quando abbiamo torto: nessuno è infallibile, tutti sbagliamo. Ma ti assicuro che si fa più bella figura ad ammetterlo piuttosto che continuare a discutere;
• dare spazio alle opinioni altrui: la maggior parte delle volte, le idee migliori nascono dall’unione di più punti di vista. Inoltre, abbiamo sempre qualcosina da imparare dagli altri, per cui vale la pena aprire le orecchie e tappare la bocca di tanto in tanto;
• se non si è d’accordo, argomentare in modo sereno e pacato.

 

basta-litigare

 

 

In questo modo, non solo si evitano tante discussioni, ma si viene anche ascoltati e apprezzati di più. Alzare la voce e imporsi parlando sopra la voce dell’altro non funziona, te l’assicuro. Anzi, mette solo l’altra persona sulla difensiva e distrugge il dialogo.

Questi suggerimenti valgono non solo quando si esprimono delle opinioni, ma anche quando si prendono DECISIONI COLLETTIVE. Ad esempio, in famiglia o con gli amici vuoi sempre stabilire tu cosa fare e dove andare? Questo vuol dire che (magari inconsciamente) pensi che solo la tua opinione conti. So che è brutto ammetterlo, ma di fatto è così. E col tempo i tuoi cari potrebbero esserne infastiditi. È giusto che le decisioni vengano prese insieme, sentendo la voce di tutti. E anche se la scelta fatta da una tua amica o dal tuo compagno non si rivelerà la migliore, che importa? Siamo tutti umani ed è normale sbagliare. Almeno la prossima volta saprete cosa evitare.
E poi alla fine, non è così fondamentale dove si va a mangiare una pizza o che film guardare al cinema: ciò che importa davvero sono le persone con cui stai, che sono l’unico elemento davvero fondamentale per passare del tempo piacevole. 

 

Sai che esiste finalmente un sistema di Gestione del Tempo studiato apposta per le Donne?! Un metodo per organizzare il LAVORO, la CASA e la FAMIGLIA in modo da avere PIU’ TEMPO PER TE STESSA e per le cose che ami.

Clicca qui per saperne di più

 

Nel pomeriggio di ieri, mentre ero a spasso con il mio piccolino per le vie del centro di Torino, ci siamo imbattuti, entrando in una libreria, in un libro che ho acquistato subito appena i miei occhi, ne hanno visto il titolo:

 

111 trucchi per farsi ubbidire senza perdere la calma di Isabelle Leclerc.


Isabelle Leclerc, per chi non la conoscesse, è un’autrice canadese che ha pubblicato numerosissimi libri sul come educare i propri figli in modo armonioso, mantenendo un clima famigliare amorevole e soprattutto disteso.
Insomma una guida dedicata alle mamme per evitare di vederle già alle nove del mattino con i capelli sparati per aria senza bisogno di usare il gel per via delle marachelle o i mille capriccetti dei loro bimbetti adorati.
Il libro approfondisce tutte quelle delicate tappe dei bambini fino alla fase della preadolescenza partendo per esempio dalla fase del NO che penso tutte noi mamme e anche papà conosciamo molto bene, tanto per intenderci quel momento in cui i nostri angioletti, quasi intorno ai due anni, sviluppano un comportamento di opposizione nei nostri confronti e in genere anche a tutta la realtà che li circonda, rifiutando regolette o anche le semplici affermazioni dette dai cosiddetti grandi.

 

farsi-obbedire


Pratici consigli dunque per superare tutte le difficoltà che affrontiamo e che spesso ci mandano in crisi facendoci sentire non adeguate o insicure, cercando sempre di mantenere il sorriso sulle labbra, senza usare inutili castighi e minacce che comunque nel novanta per cento dei casi possono portare solo a un peggioramento del comportamento del bimbetto.
Nelle sue pagine vi possiamo trovare inoltre suggerimenti su come muoverci rispetto alle regole date ai bimbi, su come affrontare i capricci, la gelosia tra fratelli o anche per calmare l’aggressività.
Ricordandosi comunque che non esistono le mamme perfette o i genitori perfetti e che anche se ci scappa qualche urlo dopo una giornata di marachelle, corse e rincorse non siamo delle mamme cattive.
Impariamo anche a chiedere aiuto al nostro compagno quando siamo stanche: delegando un po’ del nostro compito di super mamme anche ai papà e poi ben vengano anche i libri come questo che sicuramente non cambiano la vita, ma magari qualche suggerimento su come migliorarla lo possiamo trovare scritto nelle sue pagine.

 

Potrebbe interessarti anche: E' in arrivo un fratellino.