Non soltanto per l'estetica, non solo pizzi, colori e modelli sensuali. Il reggiseno è davvero importante per noi donne, forse perché, come non tutti sanno, il seno è sostenuto  solo dai muscoli pettorali. Questa è la ragione per cui il reggiseno è davvero un alleato indispensabile per il nostro benessere, care amiche. Chi di noi ha messo peso, può subito accorgersi che il reggiseno lascia segni sulla pelle, che la chiusura posteriore si solleva rispetto a prima e che la coppa non è più adatta. In questo caso bisogna cambiare la taglia.

 

bra

 
Quando si fa sport, il reggiseno ideale è quello sportivo che riduce il movimento del seno del 50%. Di conseguenza anche la possibilità di micro-traumi. Il reggiseno con i ferretti, invece, si mostra ideale, sebbene non quotidianamente. Questo perché il ferretto va a toccare la zona del cavo ascellare, una zona ricca di linfonodi. Di conseguenza si può creare una reazione infiammatoria con dolore nella zona e dei linfonodi stessi. Essi non sono adatti per lo sport, dopo un intervento o in gravidanza e nell'allattamento. Se infatti il ferretto non si adatta bene al seno potrebbe anche danneggiare il tessuto mammario. Tuttavia, il rischio di tumore alla mammella non è determinato dal tipo di reggiseno utilizzato.
 
Reggiseno

 

Dormire con il reggiseno è buona abitudine, soprattutto se le dimensioni del seno sono abbondanti. Inoltre, il reggiseno previene le rughe verticali, che si possono formare  quando i seni vengono schiacciati l’uno contro quando dormiamo. In ogni caso quello ideale rimane il reggiseno sportivo, perché corregge la postura della schiena e rinforza i muscoli pettorali. 

 

L’intimo è uno di quei vezzi a cui una donna può sempre ricorrere per sottolineare il suo fascino e allo stesso tempo la sua semplicità. Pizzi, merletti, cotone, con ferretto, senza spalline, nude, bianco, nero e fantasia, a ognuna il suo. 

Nei libri di storia simbolo di emancipazione, il reggiseno ha riconosciuto i suoi lati positivi e le sue innovazioni per rendere la donna soddisfatta del suo decolleté. La scelta in cui ci si imbatte nel reparto intimo è degna di nota. Localizziamo il reggiseno, spilucchiamo sullo stand alla ricerca della taglia e speriamo che si adatti al nostro seno. 
Una taglia non è del tutto giusto riducibile a una seconda, una quarta ecc. ma c’è da tener conto della lettera corrispondente alla coppa.
Anziché andare troppo “a braccio”, tieni conto di 2 elementi: taglia e coppa!
Indubbiamente alcune tipologie di reggiseno e il relativo marchio hanno, come ogni capo d'abbigliamento, una differente vestibilità data dal fatto che non tutti i seni sono uguali. Se siete indecise, provate più di una misura e tenete a mente che:

  • Se avete un seno abbondante: è preferibile un reggiseno con ferretto e non troppo imbottito, magari fate ricadere la scelta su quello che ha la coppa foderata in modo da modellare il seno senza ingrossarlo. Provate per comodità un modello con taglio orizzontare, ovvero quelli che hanno una fascia elastica sotto le coppe e maggiore tessuto al centro così che sostengono di più. Se l'attaccatura del seno parte dalla zona ascellare cercate un reggiseno che abbia il lato coppa esterno un pò più alto rispetto ad altri. Eviterete così di far uscire l'antiestetico angolo di seno una volta che lo avete imbavagliato! Regolate le spalline in modo che la parte posteriore non sia troppo alta. Se succede, è probabile che la misura del vostro reggiseno non sia del tutto giusta.  

  • Se avete un seno piccolo o medio: indossare i push up è una buona tecnica per camuffare le forme troppo piatte, specialmente con le coppe supergraduate. Utilizzare quelle rigide preformate e scollate per far risaltare la forma più tondeggiante del seno. Le ragazze che hanno un seno medio hanno l'imbarazzo della scelta: reggiseni a balconcino, balconette, imbottiti e con ferretto. In alcuni negozi (tipo TEZENIS) si trovano le coppe di silicone che aderiscono al seno senza allacciatura e senza spalline.

scelta-reggiseno 

 

Come molte pensano, il reggiseno sostiene grazie alle spalline, ma non è corretto! La maggiorparte del sostegno lo si deve avere grazie alla fascia che viene allacciata dietro! Le spalline troppo tirate rischiano di lasciare segni e tendono via via ad allentarsi. 
Ricordate che un reggiseno è adatto al vostro corpo se:

  • La parte posteriore non è alzata rispetto alla parte anteriore. 
  • La coppa aderisce al seno e non lascia spazi vuoti.
  • Il seno non "scivola" sotto la coppa e non risulta strizzato tanto da fuoriuscire dalla coppa spezzandone il volume (per intenderci non fa "rotolini")


Oltretutto, per trovare un reggiseno che sia adatto alle vostre forme, non potete far altro che misurare voi stesse. Armatevi di metro da sarta e cominciate a prendere appunti.

Sottoseno o Circonferenza torace: misurate la circonferenza del torace, subito sotto il seno. Non stringete troppo e non trattenete il respiro, state erette e non sollevate gli avambracci (altrimenti il torace si allargherà aumentando di qualche centimetro). Appuntatevi la misura appena ricavata.

Circonferenza Del Seno: misurate la circonferenza facendo passare il metro in modo morbido sulla punta più sporgente del seno, non stringete troppo e ricordatevi di mantenere il metro parallelo sia davanti che dietro).  Appuntate anche questa misura.

 

scegliere-reggiseno

 

TAGLIA: la taglia del torace può essere espressa in centimetri o in modi differenti a seconda del paese. 
In taglie europee (partono da 65 e proseguono di ogni 5. Corrispondono approssimativamente alla circonferenza in cm)
In taglie italiane (espresse in numeri primi, sono il risultato della circonferenza torace meno 60cm fratto 5)
In taglie inglesi o americane (espresse in pollici che corrispondono alla circonferenza torace + 5)
In taglie francesi o spagnole (il valore numerico è in cm e corrisponde alla circonferenza torace + 15)

 

taglia-giusta-seno


COPPA
: le dimensioni della coppa sono rappresentate con le lettere. Per scoprire quale avete non dovete far altro che calcolare circonferenza seno – (sottoseno + 12.5). Il 12.5 è un numero convenzionale per la proporzione tra la circonferenza del torace e del seno.
Esempio: circonferenza seno 90cm; sottoseno 70 quindi: 90 – (70+12.5) = 90 – 82.5 = 7.5 ( una coppa C ). Ma per facilitarvi il calcolo date un’occhiata alla tabella qui sotto, più veloce e più semplice da usare:

 

 

Ora, se vi siete mai chieste a cosa servisse la matematica, ecco un valido esempio tutto al femminile! … Calcolo del seno, ma senza coseno! ;P

 

La nota casa cosmetica italiana Pupa Milano, si propone l'arduo compito di garantire alle donne una nuova circonferenza seno con l'acquisizione di ben 1 cm in più, in sole quattro settimane, grazie alla loro inedita crema volumizzante seno azione rapida.

Pensata per tutte coloro che presentano un seno di piccole dimensioni o che abbia un aspetto svuotato a seguito di una perdita di peso repentina o come conseguenza di una gravidanza con annesso allattamento o per via dell'inarrestabile invecchiamento cutaneo, sembra essere la soluzione più semplice e adatta a questo tipo di problemi.
A volte trucchi e piccoli accorgimenti, per valorizzare delle forme poco prosperose non bastano, ma occorre un azione mirata e con risultati evidenti.
L’applicazione si esplica un delicato massaggio circolare alla base dei seni verso l'alto, ed il trattamento iniziale prevede due applicazioni al giorno per il primo mese: è consigliabile la mattina per far agire il prodotto durante l'arco dell'intera giornata e la sera per favorire l'azione notturna. Successivamente, trascorso il primo periodo appena indicato, è sufficiente dimezzare le applicazioni a una sola volta al giorno a seconda delle preferenze.
Per la prima volta Pupa, associa la funzionalità volumizzante di Volufiline alla rapidità d'azione della tecnologia Time to Skin, per assicurare l'efficacia degli obiettivi da raggiungere in minor tempo, accelerando l'accumulo dei lipidi nelle cellule adipose.

 

volumizzante-seno-pupa


L'azione rassodante progressiva è invece affidata ai due principi attivi di origine naturale in essa contenuti: Vit-a-like, che stimola la sintesi del collagene e Bio-soy Complex che stimola la vitalità cellulare.
Giorno dopo giorno, i tessuti cutanei appaiono come rimodellati e visibilmente più tonici regalando alla pelle un aspetto più levigato e compatto.
Pertanto, tale prodotto ambisce a sfidare le severe leggi della fisica e dimostra di essere una valida alternativa alla chirurgia estetica, regalando qualche sorriso in più all'universo femminile e qualche sguardo d'approvazione all'universo maschile.
Non vi resta quindi, che provare quest'ultima novità firmata Pupa Milano, dal prezzo di circa 20 euro, e dare ampio spazio, nel vostro guardaroba, a scollature seducenti a prova di “gravità”!!

 

Ti interesserà pure: Guida alla scelta del reggiseno adatto

 

La causa è sicuramente nobile e siamo sicure, amiche, che sarete pronte a sostenerla ed apprezzarla. L'azienda OgilvyOne Atene ha realizzato un vero e proprio reggiseno di alta tecnologia, capace di interagire su Twitter per sensibilizzare le donne in merito alla prevenzione sul cancro al seno.

 

Nell'ambito della campagna in Grecia di Nestlè Fitness, la società sopracitata ha così realizzato un twweting bra, capace di inviare un tweet ogni volta che viene slacciato. Così, all'account @tweetingbra, viene inviato un messaggio che incita le donne a compiere quelli che sono autoesami e autopalpazioni, in modo da riuscire ad anticipare un'eventuale diagnosi di cancro al seno e correre subito ai ripari. I tweet al momento sono solo in lingua greca, ma data la bontà dell'iniziativa non si esclude, e anzi si spera, che essa possa spesso estendersi anche ad altri Paesi.

  

 

Ecco un video per capire come funziona il tweeting bra:

 



 

Care amiche, quella che vi diamo oggi è una notizia che farà piacere a tutte le donne prosperose che hanno il problema di dover convivere con seno grosso e spesso cadente. Il marchio Kewi ha, infatti, lanciato sul mercato un reggiseno che si preannuncia miracoloso.

 

Non ha spalline ma solo due coppe ed un sostegno magnetico che, sfruttando la pressione verso il basso, la trasforma in una spinta anti gravità che donerà un desiderato seno alto anche a coloro che ne hanno troppo.Il Kewi Bra è frutto di una lunga ricerca e di diverse sperimentazioni che hanno avuto luogo proprio per risolvere il problema di un seno grosso e cadente. Non solo per l'estetica, ma anche per la schiena che mal regge un simile peso.

 

 

Il supporto che è inserito nel reggiseno, infatti, allevia la pressione sul collo, sulle spalle e sulla schiena favorendo dunque la salute oltre che il lato estetico. Realizzato in tessuto traspirante e con coppe interne che si adattano a tutti i tipi di seno, Kewi Bra è una novità davvero meravigliosa che consentirà di indossare vestiti scollati o a fascia ideali finalmente anche per le donne più formose.