In questo periodo di festività natalizie, cosa c’è di meglio che andare alla scoperta delle tradizioni e curiosità riguardanti il Natale nelle varie zone del mondo?

Il Natale sembra la festa delle famiglie, dei fidanzati, delle coppie innamorate che si scambiano baci e doni sotto il vischio, ma Natale è una festa anche per tutte quelle migliaia di persone sole, che vivono un momento particolarmente difficile a causa della perdita di una persona cara o perché sono separate, divorziate, o lontane dai propri cari.

Oggi prepariamo un dolcetto adatto al Natale ormai alle porte, il pandoro farcito. Si tratta di un dolce molto semplice da realizzare che vi farà fare un figurone. Ecco come si fa:

 

Pandoro farcito

 

Ingredienti:

1 pandoro classico

350 g di mascarpone

150 g di panna montata

3 tuorli d'uovo

5-6 cucchiai di zucchero

100g di cioccolato fondente (alternativa Nutella)

zucchero a velo q.b.

 

 

Innanzitutto prepariamo la crema al mascarpone;

prendiamo i tuorli d'uovo e amalgamiamoli bene con lo zucchero fino a formare un composto spumoso. Aggiungiamo il mascarpone e la panna in precedenza montata a neve. Lasciamo riposare un attimo e prepariamo il pandoro.

Il pandoro deve essere tagliato a fette orizzontali di spessore che non superi i 2 cm, l'unica eccezione per la base che sarebbe meglio essere leggermente più spessa.

Prendiamo la base del pandoro e versiamoci un po' della nostra crema, poniamo sopra la seconda fetta e versiamo nuovamente la crema fino a terminare le fette di pandoro.

Una volta ricomposto il nostro pandoro ci facciamo colare sopra il cioccolato che abbiamo in precedenza fatto sciogliere. Non deve coprire tutto il pandoro, deve essere come una colata di cemento.

Una volta fatto raffreddare il cioccolato spolverizziamo con lo zucchero a velo, cosichè il vostro pandoro farcito sembri una montagna innevata.

Alcuni piccoli consigli che possono esservi utili sono:

se il cioccolato diventa troppo lento aggiungete un piccola noce di burro, quando tagliate il panettone mettete le fette nell'ordine giusto altrimenti potrebbe cedere e l'ultimo il quantitativo dello zucchero può variare in corrispondenza al fatto che la panna sia zuccherata o meno, se doveste prenderla zuccherata diminuite un po' lo zucchero per evitare che la crema risulti stucchevole.

Tutto qua e per qualsiasi delucidazione non esitate a contattarmi...

 

Questa mattina ho aperto gli occhi e  dando un'occhiata al mio cellulare mi sono resa conto che manca una settimana a Natale!

Dopo un urlo rimasto tra i denti per non svegliare tutta la famiglia ho iniziato ad agitarmi un pò... e quasi Natale... riordiniamo le idee!!!...

ALBERO DI NATALE: FATTO

PRESEPE: FATTO

REGALI: FATTI...

MENU DI NATALE?

Mi accorgo non solo di non aver ancora la minima idea di ciò che metterò in tavola, ma anche che lavorando in un negozio alimentare non avrò nemmeno il tempo di realizzare un granché...

E adesso? potrei indirizzare tutta la famiglia in un buon ristorante... non è una cattiva idea... ma poi ragionando bene credo che alle mie figlie non piacerebbe affatto separarsi dai loro tanto attesi regali... poi finalmente la SOLUZIONE... il mio freezer in questi giorni diventerà il mio più grande alleato.

Torte salate, baci di dama salati, grissini, salatini e pizzette per poi passare a crespelle, lasagne, raviolini ripieni ed in ultimo tacchinella ripiena vitello tonnato e verdure per tutti i gusti troveranno la loro giusta collocazione in questo grande e utilissimo elettrodomestico... non mi rimarrà che togliere qualche ora prima dal freezer i miei manicaretti e infornare o servire direttamente a tavola.

Così poco per giorno non sarà troppo stancante e potrò godermi il Natale!... in tutto questo pensare le mie figlie oggi sono arrivate anche tardi a scuola... ma in questo periodo siamo tutti più buoni le maestre mi perdoneranno.

Un grande Buon Natale a tutti!

 

Negli ultimi tempi alla televisione d'intrattenimento impazzano programmi di cucina: dal classico "La prova del cuoco" con Antonella Clerici e Anna Moroni all'innovativo "Cucina con Ale" con Alessandro Borghese, dal pratico Cotto e mangiato con Tessa Gelisio al popolarissimo "I menu di Benedetta" con Benedetta Parodi.

Cucinare, si sa, si è sempre fatto anche in TV, ma ultimamente abbiamo visto un vero e proprio impennarsi dell'interesse per le ricette illustrate passo a passo sul piccolo schermo, e ancora di più per quanto riguarda i dolci: che cenone natalizio sarebbe senza un bel dessert a coronare l'intero banchetto? Per servire qualcosa di diverso dal classico pandoro, vediamo le proposte di alcuni chef televisivi in occasione della festa più attesa dell'anno:

Benedetta Parodi, su La7, ci insegna come preparare una Magia di Natale:

INGREDIENTI

150 Gr Di Nocciole Tostate

150 Gr Di Zucchero

Acqua Qb

125 Gr Di Cacao Amaro

125 Gr Di Zucchero A Velo

150 Gr Di Cioccolato Fondente

Miele

Farina Di Cocco E Ribes Qb

PREPARAZIONE

Tritare 150 gr di nocciole pelate con 150 gr di zucchero fino ad ottenere una farina finissima. Aggiungere qualche goccia di essenza di vaniglia ed acqua quanto basta per ottenere un impasto morbido e lavorabile. Prelevare delle piccole quantita' di impasto, lavorarle sul piano leggermente spolverizzato di cacao amaro e dare forma ai cioccolatini. Far asciugare in frigo per un paio d'ore poi sistemarli su una gratella e spennellarli con cioccolato fuso e con glassa all'acqua (zucchero a velo e qualche goccia d'acqua) per ottenere le parti bianche. Far asciugare in frigorifero. Per la presentazione: Sistemare i cioccolatini su un piatto di portata, mettere sotto ogni cioccolatino un mucchietto di farina di cocco e decorare con qualche ribes rosso. Procurarsi delle piccole ciotoline di vetro, con un pennellino intinto nel miele sporcare qua e la le ciotoline e farvi aderire qualche fiocco di farina di cocco per l'effetto neve. Sistemare le ciotoline capovolte sui cioccolatini a mo' di palle di neve. Tempo di realizzazione: 40 minuti