Micole Imperiali

Micole Imperiali

C’è una Storia che se non ammazza incattivisce, trasforma in animali guidati dall’istinto di sopravvivenza, che proteggono ciò che gli appartiene come fossero figli, che si dimenano per ottenere ciò che gli spetta – perché dovrà pur avere un risarcimento il dolore caduto da un cielo di guerra.

In un mondo all’insegna dell’ironia e dell’assurdo, non stupirà che sia uno scheletro a diventare il compagno di avventure di una principessa destinata ad un futuro apparentemente tradizionale. Così come non meraviglierà che l’incontro tra i due sia dovuto ad un tubetto di dentifricio, o meglio, al fatto che la bambina, scopra, rimasta di guardia una notte, che il signor Ossi ama spazzolarsi accuratamente tutto il corpo, esaurendo puntualmente il tubetto a lei destinato.

“Un elefante sotto il letto”, l’ultimo romanzo del fantasioso creatore della “Pecora Nera” Andrea Valente e pubblicato a gennaio da Edizioni Lapis, pare proprio un regalo di buon augurio con cui salutare il nuovo anno.

Poco prima della fine del 2014 e/o ha pubblicato un albo per bambini che è uno scrigno intarsiato di colori, ironia, immaginazione e filosofia frutto delle parole di Oren Lavie, alla sua prima pubblicazione, e delle illustrazioni di Wolf Erlbruch, autore di riconosciuti capolavori della letteratura per l’infanzia.