02 Ott

Sii imprenditrice di te stessa. Dentro di te hai 5 x-factor (anche se ancora non lo sai)

Scritto da  |

La nuova tendenza tra le donne: diventare imprenditrici di se stesse.

Vuoi la crisi che ha tagliato posti di lavoro, vuoi lo stampo imprenditoriale maschilista che frena i percorsi di carriera in rosa, vuoi il desiderio di avere più tempo per i figli. I motivi possono essere diversi, ma il risultato è lo stesso: tante donne in gamba che si rimboccano le maniche e decidono di andare per la loro strada.
La cosa bella è che se vogliamo, lo possiamo fare tutte. Diventare imprenditrici non è un traguardo per pochi, non necessita di grossi capitali, non ha bisogno di un’idea super rivoluzionaria: questo è ciò che vogliono farci credere per mantenere l’imprenditorialità una cosa “per pochi”.
Per avviare il proprio business servono 5 semplici fattori, che ognuna di noi può avere dentro di sé.

1. Parti da quello che sei, quello che ti piace e che conosci, dalle persone che hai intorno. Non hai bisogno di creare l’invenzione del secolo: tanti prodotti di successo sono nati da semplici intuizioni legate alle abitudini e ai bisogni quotidiani. E quando ti viene un’idea, non pensare subito al successo che potrà avere e agli obiettivi che dovrai raggiungere. Non preoccuparti troppo del dopo: parti dal qui e ora, poi il resto seguirà man mano.
2. Investi nella tua idea solo la cifra che ti puoi permettere di perdere. Non essere il giocatore incallito che punta tutto alla roulette. Tante idee di successo sono partite con budget ridicoli, alle volte pari a zero. Può essere anche il tuo caso.
3. Non rimanere sola. Ogni idea e progetto dovrebbe essere condiviso con altre persone che possono aiutarti, perché da soli è molto difficile farcela. Come trovare questi supporters? Parla del tuo progetto in giro e aspetta: saranno loro a trovare te. Non pensare che qualcuno possa copiare la tua idea se ne parli: a malapena la gente realizza ciò che ha nella propria testa, figuriamoci realizzare il progetto di qualcun altro! Condividi ciò che vuoi fare, la voce si spargerà e chi vuole aiutarti si avvicinerà di sua spontanea volontà. E questo ti darà la certezza che sono persone veramente interessate, che non rischiano di mollarti a metà strada.

 

consigli-per-diventare-imprenditori


4. Se la vita ti da’ limoni, fai una limonata. Mettiti in testa che in ogni cosa ci possono essere ostacoli e problemi. Ma se vedi gli errori come un’esperienza per aggiustare il tiro e non come un incentivo a mollare, tutto sarà più facile. Anzi, ti auguro di commettere più errori possibile, specialmente all’inizio, perché questo ti permetterà di capire più in fretta le mosse giuste da fare e raggiungere il successo ancor prima.
5. Pilota il futuro. Ovviamente nessuno può sapere come andranno le cose, ma è inutile perdersi dietro ad analisi di mercato, studi della concorrenza e business planning. Questi lasciali alle grandi multinazionali che hanno tempo da perdere. Tu tieni solo gli occhi aperti: quello che succederà in futuro ha già scritto delle tracce nel presente. Se impari a leggere il comportamento dei tuoi potenziali clienti ora, puoi prevedere come reagiranno poi.


Ricorda: un imprenditore di se stesso non deve ragionare come una grande azienda. Perché proprio il fatto di non essere una grande azienda sarà il suo fattore di successo. Potrai cogliere le nuove opportunità in modo più veloce e diretto (senza lungaggini e burocrazie aziendali), potrai fare un passo alla volta investendo poco per vedere come va (mentre le aziende devono fare budget annuali), potrai scegliere che risorse usare anche solo temporaneamente (mentre le aziende devono comprare tutte le strumentazioni), non avrai gerarchie e formalità da rispettare e potrai confrontarti con persone al tuo stesso livello.

Ora che hai tutti gli strumenti in mano, che aspetti a partire? 


Grazie al professor Mikkel Draebye, docente di Strategic & Entrepreneurial Management presso SDA Bocconi.

Anche tu fatichi a conciliare lavoro, casa e famiglia? Se le cose da fare sono sempre tante, e il tempo sempre poco, prova questo metodo.
Clicca qui per saperne di più


Letto 5222 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Ottobre 2013 16:09
Vota questo articolo
(4 Voti)
Eleonora Mauri

Studiosa da tempo delle tematiche di crescita e miglioramento personale, i miei primi scritti li dedico al mondo femminile.

Unendo la mia esperienza personale a quella di altre donne intorno a me, coltivo il sogno di realizzare una serie di ebook per aiutare le donne di oggi: divise tra casa, lavoro, marito e figli, con pochi aiuti e tante responsabilità.

Ho sviluppato negli ultimi anni grazie anche all’esperienza lavorativa un’ottima capacità comunicativa, che viene rispecchiata nel mio stile di scrittura: semplice, chiaro e diretto.

Sai che esiste finalmente un sistema di Gestione del Tempo studiato apposta per le Donne?! Un metodo per organizzare il LAVORO, la CASA e la FAMIGLIA in modo da avere PIU’ TEMPO PER TE STESSA e per le cose che ami.

Clicca qui per saperne di più

Sito web: www.macrolibrarsi.it/ebooks/ebook-la-gestione-del-tempo-per-la-donna-impegnata-pdf.php