Care amiche, diciamoci la verità, passato sia il Natale e il Capodanno (a breve), finalmente è giunto il momento di pensare ai tanto attesi saldi invernali che vi permetteranno di acquistare i vostri capi preferiti con notevoli sconti rispetto ai mesi precedenti. Date e scadenze molto attese non solo dai consumatori (che sperano di fare qualche buon affare a prezzo ridotto), ma anche dagli stessi commercianti che sperano di risollevare il piccolo fatturato dei mesi scorsi a causa della crisi economica.

 
Poiché c'è chi ha deciso di anticiparne l'inizio (e chi la fine), vediamo insieme il calendario dei saldi regione per regione:
 

6 dicembre: in Sardegna. Gli sconti termineranno a fine febbraio, ma sono stati anticipati al 6 dicembre. 

2 gennaio: Campania. I saldi dureranno qui fino a 2 marzo.

4 gennaio: Abruzzo, Emilia, Lombardia, Umbria, Molise, Piemonte, Calabria e Basilicata (i saldi in queste due ultime regioni termineranno rispettivamente il 28 febbraio e il 2 marzo), Marche (dureranno fino al 1 marzo), Sicilia (fino al 15 marzo), Lazio (durano di meno fino al 15 febbraio), Liguria (sconti fino al 18 febbraio), Valle d'Aosta e Puglia (sino al 28 febbraio), Veneto e Toscana (con scadenza il 5 marzo), Friuli Venezia Giulia (dureranno fino al 31 marzo).

 

In Trentino Alto Adige, per via dell'autonomia, saranno i singoli commercianti a decidere data di inizio e fine dei saldi.

 

Se gli e-shop appena illustrati sono il corrispettivo online del negozio reale, Shopalike.it è un vero e proprio centro commerciale virtuale. Nato nel 2009 a Berlino, Shopalike.it permette agli utenti di cercare, trovare e confrontare prezzi e articoli provenienti da centinaia di shop online diversi: da Zalando.com a Sarenza.it, da Luisaviaroma.com a Menlook.com. L’offerta? Strepitosa: si va dalla moda con abbigliamento e accessori uomo, donna, bambino alla bellezza, con cosmetici, make up, trattamenti capelli ecc fino ad arrivare ai gioielli. La caratteristica principale? Shopalike.it propone, in una sezione apposita, l’elenco dei codici sconto che possono utilizzare gli utenti. Un blog informa sulle novità in tema moda e tendenza.
Ma non finisce qui.

Interessante è sicuramente il fenomeno dei club privati o shopping club. Gli Shopping Club, non sono altro che outlet privati, riservati cioè a clienti registrati e quindi non disponibili normalmente online come avviene per i normali negozi ecommerce. Le offerte sono spesso con prezzi di ribasso davvero incredibili (sconti che arrivano anche al 70%) che durano soltanto pochi giorni mediamente dai 2 ai 4 giorni e per accedere è necessario avere un invito o essere “introdotto” da qualcuno già iscritto (anche se ormai è abbastanza facile entrare anche semplicemente registrandosi online). Ecco qualche esempio: il francese Vente-privè.com, l’italiano Saldiprivati.com e Privalia.it, un club privato online che, a differenza degli altri due precedenti, offre ai propri soci la possibilità di usufruire di un buono regalo di €20 invitando un’altra persona. Il buono avrà valore solo dopo che la persona ha effettuato il suo primo acquisto. Showroomprivè.com e Killprice.com, altri interessanti club privati, propongono invece forti riduzioni: dal -30% al -70% su grandi marchi rispetto ai prezzi applicati in negozio. Un mix tra shop online e club privato è Mybranz.it, che propone ai suoi soci sconti addirittura fino all’80%.
Myoutlets.it è invece un aggregatore di outlets e club privati presenti sl web. Per poter essere un vero guru degli outlets, Myoutlets ha istituito una sezione news e una guida esclusiva dei punti vendita per conoscere il funzionamento dettagliato di ogni piattaforma di vendita online sul mercato.

 

Club-privati-migliori-per-shopping-online


Non è solo il settore moda ad essere dominato dalla presenza di queste realtà virtuali. Recentemente il fenomeno ha invaso altri settori: il design, il beauty, il food. Tra le realtà più influenti vi è Lovedesign.com il nuovo e-commerce per l’Home Design dei migliori marchi con sconti fino al 70%, e il prestigioso Made.com che, dopo Regno Unito e Francia, dal 26 settembre 2013, lo showroom virtuale dei pezzi unici per la casa conquista il mercato italiano. In catalogo oltre 1.000 prodotti di alto design, con due nuove collezioni ogni settimana. Tante ed esclusive le collaborazioni con designer emergenti o già affermati, tra i quali Alison Cork, Sean Dare, Allegra Hicks, James Harrison, Steuart Padwick, John Stefanidis. La chicca di questo e-shop sta nella possibilità di votare i propri pezzi preferiti facendoli entrare di diritto tra i best seller settimanali.
Anche nell’ambito food troviamo un e-shop davvero interessante: si tratta di Exedo, lo shop online enogastronomico più famoso di Italia. Con Exedo.it è come fare la spesa direttamente dal produttore. Più che un semplice e-shop, si tratta di un portale informativo che propone una sezione di informazioni sul settore agroalimentare, sui produttori, su ambiente, ecologia, energie alternative, bioarchitettura, green economy, e su tutto ciò che può interessare un utente attento al bene della persona e del pianeta in cui vive. Sicuramente potrebbe essere un’ottimo spunto per cercare qualche regalo culinario particolare ed originale.
Ma la carrellata degli shop online non finisce quì. Mi sono infatti soffermata solo su quelli più importanti e conosciuti. Non dimentichiamo infatti del fenomeno dei coupon online o meglio dei gruppi di acquisto che offrono a prezzi scontatissimi prodotti e servizi come viaggi, eventi (concerti, musical cc), corsi di formazione, sedute di estetica, hair styling, di cui vale la pena parlerò in un articolo

E allora non resta che augurarvi una buona shopping online experience!