Sul web spopolano fashion e food blog, alcuni davvero banali e mediocri, altri originali, creativi, impattanti e scritti molto bene.

Io ne ho trovato uno molto ma molto interessante che unisce con grande originalità e creatività il tema del fashion con quello del food. Si tratta di Taste of Runway (www.tasteofrunway.com).

Taste of Runway è la celebrazione dell’estetica e del gusto, e ogni post è il racconto di una nuova commistione tra moda e cucina, tra il fascino di un abito e la magia di un piatto. E’ un blog “sensoriale” che attiva più sensi dalla vista al gusto (si avverte un’acquolina quando si leggono i vari post) recando un piacere generale.

Il blog, nato nel 2011 dalla testa e dalle mani di Anna Marconi, classe ’83,  offre ricette di cucina ispirate agli outfit più interessanti che sfilano sulle passerelle del mondo. Il piatto è quindi ispirato ad un abito nelle forme, nella presentazione e nei colori.

 

taste-of-runway

 

Il risultato sono immagini evocative e cariche di creatività. Dietro ogni post c’è un lungo e minuzioso lavoro di ricerca, di studio delle immagini e delle fotografie, al punto che quello di Anna è un lavoro a tempo pieno che si  avvale anche del lavoro di collaboratori.

In breve tempo il blog raccoglie l'interesse  delle case di moda e di molti magazine nazionali e internazionali. Attualmente tradotto in 2 lingue (italiano e inglese) Taste of Runway viene letto in più di 70 nazioni.

Dal 21 al 23 settembre Taste of Runway sarà presente a Milano presso l'hotel Nhow, via Tortona 35, con un aperitivo all'insegna del #FashionFood. In collaborazione con Grazia e sale&pepe.

 

Ti interesserà pure: Ricette Light per preservare la linea

 

Da quando, qualche mese fa la mia vita di bis-mamma e' si è evoluta da "madre nutrice/ h24" a donna/non-solo-mamma, l'unico mezzo capace di farmi interagire con il mondo esterno e' stato internet ed il fantasmagorico mondo delle community! 

Ciò mi fa pensare che, nonostante l'isolamento di cui si è vittima nelle grandi città, (ma non solo nelle GRANDI) un punto a favore delle mamme di oggi e' l'esistenza dei SOCIAL network e la possibilità di interagire, anche se solo virtualmente, con tantissime persone.

Durante le gravidanze mi divertivo a navigare tra i miei siti preferiti; quelli dedicati alle future mamme, al calcolo delle settimane di gravidanza, agli articoli sull'evoluzione del feto dentro di me... e frequentavo i forum sulla maternità, sui sintomi ed i rimedi ai fastidi più comuni dell'attesa... Immancabile era la "navigazione" sui siti dedicati alla scelta del nome del nascituro, con calcolo delle percentuali di diffusione in Italia e poi i forum sul parto... i video delle nascite! Insomma, non ci di annoiava mai!

Oggi che sono mamma, come eredità di quel periodo, ricevo numerose newsletter sugli argomenti più disparati: puericultura, alimentazione, vaccinazioni, consigli sul post partum... 

Se volessimo uscire per un attimo dall'argomento maternità esistono moltissimi blog, siti internet e community dedicati a noi donne, che trattano argomenti tutti al femminile; ricette di cucina, attività creative, riciclo, uncinetto, tecniche fai da te...

 

amicizia-durante-gravidanza-su-internet

 

In questi anni, grazie a questi mezzi di comunicazione, mi sono creata una rete di amicizie virtuali ma non per questo effimere! Se un giorno mi sento sola o annoiata mi basta scrivere un post... un messaggio, un tweet... di certo qualcuna di loro mi risponderà ! Oggi il nostro mondo e' bello, almeno da questo punto di vista... Puoi restare 'connesso' quando ti va e scollegarti da tutto il resto quando non ti senti in vena di comunicare. Skype e' il mio mezzo abituale di relazione, Facebook ed il mio Blog altrettanto. Per me sono fondamentali questi mondi paralleli, tutti al femminile, che mi hanno fatto conoscere persone stupende! Lo scambio di informazioni e di esperienze e' continuo, anche quando si rimane al caldo in casa e fuori nevica! Questo mondo mi piace e non è solo un'alternativa alle relazioni sociali classiche. Scrivere delle proprie emozioni e' più difficile che parlarne. Quando metti nero su bianco sei più cauta nell'esprimerti e quindi ciò che scrivi e' più ragionato e nasce da un'elaborazione intima. Se arrivo a comprendermi davvero con chi sta dietro ad uno schermo allora posso dire di aver creato una comunicazione speciale con quella persona, qualcosa di unico, che non dev'essere banalizzato. Scriviamo, scriviamo... più che possiamo, perché un tempo anche le missive erano una forma importantissima di socializzazione, oggi lo è la rete!

 

Potrebbe interessarti pure: Ritrovare amicizie su facebook