21 Mag

Tendi a rimandare spesso i compiti difficili, lunghi o noiosi? Leggi qui!

Scritto da  |

"Procrastinare è l'arte di stare al passo con ciò che è successo ieri, per evitare il domani" 
Wayne Dyer (autore di best-seller)

Ti capita mai di dover fare qualcosa di particolarmente impegnativo o noioso e di trovare il modo di…NON farlo? Magari al lavoro, quando hai un compito molto lungo e difficile da svolgere: programmi il tutto, hai in mente come farlo però ti concedi 5 minuti prima di iniziare. E poi i minuti da 5 diventano 15, e da 15 diventano 45 e così via, si perde la giornata e il lavoro rimane lì al palo. Se anche a te capita, beh… sappi che NON SEI SOLA! 
Anzi, da alcuni studi condotti in America pare che la maggior parte delle persone tenda a procrastinare ogni tanto, se non addirittura spesso.
Ma perché si rimanda? Generalmente perché quello che dobbiamo fare non ci piace. Infatti sopra ho parlato di lavori lunghi, o noiosi, o difficili. O alle volte si tratta semplicemente di pigrizia o stanchezza mentale. Quindi, che soluzione adottare per evitare che i lavori rimangano lì incompiuti?
Innanzitutto chiariamo un concetto fondamentale: nessun compito diventerà di leggero, facile o divertente lasciandolo lì in sospeso. Certo, alle volte può capitare che una cosa che oggi sarebbe da fare, domani (per un’incredibile congiuntura astrale) diventi inutile, quindi si possa depennare dalla lista. Ma sono casi rari!
Un buon punto di partenza è capire in quali situazioni tendiamo più spesso a rimandare. Prova a tenerne conto su un block notes. Ti capita più spesso a casa o al lavoro? E con quali tipologie di attività? In quali momenti della giornata? In quali ambienti? Se riesci a trovare delle costanti, delle ANALOGIE, sarà più facile risolvere il problema. Ad esempio, se vedi che ti capita di rimandare più spesso le attività di pomeriggio, può darsi che in quel momento della giornata tu sia più stanca e svogliata. Perché allora non concentrare i compiti più difficili al mattino ed evitare così il problema?

 

come-evitare-di-rimandare


Dopo questa piccola analisi, si può pensare a qualche soluzione. Le attività impegnative possono diventare più leggere se:
• vengono SPEZZETTATE: perché fare tutto insieme? Prova a dividere il lavoro in più parti e a svolgerne una alla volta. Sembrerà più leggero e ti darà modo di spalmarlo anche su più giorni;
• vengono fatte in un ambiente PIACEVOLE: hai provato a mettere un po’ di musica di sottofondo? O ad aprire le persiane così da vedere un po’ di verde fuori? Sono piccole cose ma spesso aiutano;
• vengono fatte in COMPAGNIA: se puoi farti aiutare da qualcuno o anche solo avere supporto morale da qualcun altro che sta facendo un lavoro pesante come il tuo, ti sentirai subito più sollevata.
Provare per credere! 

 

Sai che esiste finalmente un sistema di Gestione del Tempo studiato apposta per le Donne?! Un metodo per organizzare il LAVORO, la CASA e la FAMIGLIA in modo da avere PIU’ TEMPO PER TE STESSA e per le cose che ami.

Clicca qui per saperne di più

 

Letto 3358 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Maggio 2013 10:13
Vota questo articolo
(3 Voti)
Eleonora Mauri

Studiosa da tempo delle tematiche di crescita e miglioramento personale, i miei primi scritti li dedico al mondo femminile.

Unendo la mia esperienza personale a quella di altre donne intorno a me, coltivo il sogno di realizzare una serie di ebook per aiutare le donne di oggi: divise tra casa, lavoro, marito e figli, con pochi aiuti e tante responsabilità.

Ho sviluppato negli ultimi anni grazie anche all’esperienza lavorativa un’ottima capacità comunicativa, che viene rispecchiata nel mio stile di scrittura: semplice, chiaro e diretto.

Sai che esiste finalmente un sistema di Gestione del Tempo studiato apposta per le Donne?! Un metodo per organizzare il LAVORO, la CASA e la FAMIGLIA in modo da avere PIU’ TEMPO PER TE STESSA e per le cose che ami.

Clicca qui per saperne di più

Sito web: www.macrolibrarsi.it/ebooks/ebook-la-gestione-del-tempo-per-la-donna-impegnata-pdf.php