08 Mar

8 Marzo. Festa della Donna

Scritto da  |

La consapevolezza di essere Donna. 

L’ 8 marzo, la festa della Donna, una festa che, dovrebbe ricordare un sacrificio, il sacrificio di tante Donne che lottavano per un unico obiettivo, vedere riconosciuti i propri diritti.
La festa della Donna non è solo scambiarsi un regalo, uscire con le amiche, la vera festa, rappresenta molto di più, rappresenta una conquista.
Sono passati gli anni, sono cambiati i luoghi, ma ancora oggi, una donna su due è disoccupata, ancora oggi, sentiamo quotidianamente che una donna è stata uccisa, violentata, picchiata.
Cosa possiamo fare per noi in questo giorno?
Il nostro impegno deve essere racchiuso in due semplici parole : “MAI PIU’”.
Siamo noi che dobbiamo essere le prime a lottare per i nostri diritti, ad imporci sui luoghi di lavoro, nella società, siamo noi che dobbiamo essere libere di poter avere una famiglia e un lavoro, senza rinunciare all’una o all’altra cosa.

 

Festa-donna-tutti-giorni


Le mimose che doneremo a chi vogliamo bene, in questo giorno, dovranno essere cariche di significato, il significato di vivere, il significato di dignità.
Con questo messaggio vorrei augurare a tutte noi, una splendida festa della donna, affinchè il nostro ruolo venga riconosciuto, venga capito, affinchè ci venga offerto, tutto ciò che meritiamo.
Non importa il modo in cui festeggeremo questo giorno, ciò che conta è viverlo intensamente, viverlo con il cuore, e come sempre, viverlo con quella semplicità e quella consapevolezza della bellezza di essere donne.

 

Potrebbe interessarti pure: le 10 regole delle Donne eccezionali

 

Letto 3677 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Marzo 2013 11:48
Vota questo articolo
(1 Vota)
Maria Cianciaruso

Laureata in Lingue e Culture moderne e  iscritta alla Specialistica.

Abito in Calabria, e sono corrispondente locale per il quotidiano della Calabria.

Ho vari hobbies, mi piace viaggiare, e sono sempre disposta ad imparare. 

Sito web: www.facebook.com/maria.cianciaruso