09 Feb

Essere Donna oggi: normale è eccezionale

Scritto da  |
  • Il Nobel dell’essere donna. 

    Si parla spesso delle donne che hanno segnato il mondo con la loro presenza: Rita Levi Montalcini importante neurologa, premio Nobel per la medicina e senatrice a vita, o se vogliamo andare nella storia, Ippazia di Alessandria, grandissima matematica, astronoma e filosofa.
    Sono davvero tantissime e tutte vengono definite, per i loro talenti e le loro importantissime menti, donne eccezionali, si parla di loro ovunque ed è giusto che sia così, ma vorrei per una volta non parlare dei grandi nomi, ma di tutte le donne "normali" che sono sempre e ripeto sempre eccezionali.
    Le vediamo tutti i giorni correre chi sui tacchi chi su un paio di scarpe da ginnastica, lungo le strade, sui bus, chi con un sorriso, chi con gli occhi spenti: vivono mille difficoltà ma non si fermano mai, cascasse il mondo loro, sono sempre in prima fila nella vita, anche se stanno male, o sono tristi, mostrando una grinta che, permettetemelo, nessun uomo ha. 
    Altro che sesso debole!
    Donne separate, da quei mariti che hanno sposato tanto convinte che il loro amore sarebbe durato per sempre, con dei figli a cui cercano di dare il meglio del meglio, viaggiando tra compiti che non hanno voglia di essere fatti e crisi adolescenziali; tirano avanti la propria vita tra un lavoro che magari proprio non si ama e, la casa … un vero e proprio tour de force che non ha mai fine, se non quando si è al caldo di un letto che in un attimo le vede crollare ma … che subito dopo le vede risvegliare, con i capelli arruffati e la faccia gonfia dalla stanchezza al suono infernale della sveglia che… annuncia un nuovo giorno.
    Donne violate maltrattate e oppresse dalla testa malata di certa gente. La cronaca ne parla, poi cala il sipario sulla storia, ma il dolore rimane, fanno fatica a recuperare la propria vita, quasi impossibile sembra tornare a sorridere e a fidarsi dell’amore dell’uomo e del mondo.
    Donne malate che cercano con il sorriso di andare avanti nonostante le mille sofferenze fisiche o psicologiche, che davanti a un “Come stai?” rispondono sempre che stanno bene, mostrando con orgoglio il viso scavato e anche le lacrime nascoste.

  • donna-eccezionale-oggi

  • Donne che lottano per i propri diritti davanti agli occhi di tutto il mondo, urlando e portando se stesse ovunque.
    Sarebbe meraviglioso se qualcuno dedicasse tutti i giorni la pagina di un giornale a tutte le donne, per raccontare la vita di Carla, Maria, Anna, Stefania, Deborah … perché anche loro hanno segnato il mondo con la loro presenza, non sono da meno dei grandi nomi, meriterebbero anche loro un Nobel, un Nobel tutto eccezionale, il Nobel dell’essere Donna, un Nobel per la pazienza e per il duro lavoro.
    Perché nonostante siano cambiate tante cose e la donna non è più vista, come accadeva nel passato, una sorta di sforna figlia, essere donna oggi, ancora, non è per nulla facile.


Letto 3877 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Febbraio 2013 11:51
Vota questo articolo
(8 Voti)
Suyien Assandri

Palare di se stessi non è facile, a chi lo chiede solitamente rispondo "Sono semplicemente io" ma questa formula magica ovviamente ad un estraneo non dice proprio nulla quindi direi che:

  • ho 36 anni, chiacchierona, sensibile, testarda, estremamente sincera...
  • sono mamma  del mio bellissimo Mattia nato nel 2010 che adoro, non so se sono una buona mamma io però lo spero e faccio di tutto per crescere il mio bimbo circondato di amore e armonia.
  • felicissima compagna del mio amore da 8 anni.
  • animalista stra-convinta...

Amo scrivere, un paio di anni fa sono riuscita a realizzare il mio sogno di vedere pubblicati due miei racconti brevi.

Concluderei dicendo che sono sempre pronta a nuove sfide per scoprire nuovi mondi e far crescere la mia persona sempre di più.