09 Ago

Abbandonati da piccoli Adriana e Leandro si sposano, poi scoprono un'amara verità

Scritto da  |
Una storia a dir poco incredibile di cui ci arriva notizia dal Brasile. Adriana ha 39 anni. Abbandonata alla nascita e cresciuta in una famiglia che non era la sua, credeva finalmente di essersi lasciata i problemi alle spalle, riuscendo a sposare l'uomo che ama. Il destino beffardo ha voluto che, una volta rintracciata la madre biologica, la donna scoprisse che l'uomo che ama in realtà è suo fratello Leandro, 37 anni. I due sono sposati ormai da 7 anni ed hanno una figlia di 6 anni. Nel corso degli anni, i due sposi hanno cercato di rintracciare le rispettive madri, che si chiamano entrambe Maria e che avevano abbandonato i propri figli quando questi erano ancora bambini. Mai, i 2 avrebbero potuto immaginare che la madre fosse però la stessa. Adriana, che fa la commessa, non vedeva sua madre da quando, mentre lei aveva solo 1 anno di età, se n'era andata via di casa lasciandola a suo padre. 
 
 
Leandro, invece, aveva scoperto a 8 anni di essere stato abbandonato e che la donna che credeva sua madre, in realtà, era la sua matrigna. La coppia si è innamorata 10 anni fa, dopo essersi conosciuta per caso. Il mese scorso, Adriana si è messa in contatto con l'emittente Radio Globo, che con il programma ‘The Time Is Now‘, è proprio specializzata nella ricerca dei parenti dispersi. La verità è poi saltata fuori: "Non posso credere che tu mi stia dicendo questo. Leandro è mio marito", Adriana ha detto in lacrime. I due però hanno deciso di rimanere insieme, visto che si amano:
 
"Solo la morte può separarci. Tutto questo è accaduto perché Dio ha voluto che accadesse. Certo, sarebbe stato diverso se avessimo saputo tutto questo prima, ma non lo sapevamo e ci siamo innamorati. Abbiamo sempre pensato che fosse divertente che entrambe le nostre madri avessero lo stesso nome, ma è un nome comune e quindi abbiamo solo pensato che fosse una coincidenza. All’inizio eravamo veramente scioccati da questa scoperta. Ma ora abbiamo fatto una riunione di famiglia e detto a tutti che stiamo per diventare legalmente marito e moglie, qualunque cosa chiunque potrebbe pensare. Abbiamo fatto tanti progetti insieme, e niente può impedirci di portarli avanti, niente".
 

Letto 1330 volte
Vota questo articolo
(2 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale