14 Feb

L'oroscopo di oggi 14 febbraio 2014, segno per segno

Scritto da  |
Care amiche scopriamo cosa ci riservano le stelle oggi 14 febbraio 2014, giorno di San Valentino, dedicato all'Amore.
 

ARIETE (21 marzo – 19 aprile): Un problema vi distrarrà dalle faccende quotidiane, cercate di rimanere concentrati.

 

TORO (20 aprile – 20 maggio): Oggi aiuterete qualcuno a fare una importante scoperta che poi servirà anche a voi.

 

GEMELLI (21 maggio – 20 giugno): Mantenete la vostra proverbiale disciplina e riuscirete ad essere d'esempio per molte persone. 

 

CANCRO (21 giugno – 22 luglio): Oggi riuscirete a dare un'importante impronta personale ad una faccenda esterna. 

 

LEONE (23 luglio – 22 agosto): Sembra che il tempo vi sfugga di mano, ma non è così. Cercate di rimanere tranquilli. 

 

VERGINE (23 agosto – 22 settembre): Il vostro senso dell'umorismo riuscirà a rendere più leggera una situazione che si presenta come spiacevole.

 

BILANCIA (23 settembre – 22 ottobre): Unite le forze con una persona che di solito vi è nemica, la cosa sarà proficua per entrambi.

 

SCORPIONE (23 ottobre – 21 novembre): Cercate quelle emozioni che vi consentano di farvi sentire vivi. Riuscirete a uccidere la calma piatta di questi giorni.

 

SAGITTARIO (22 novembre – 21 dicembre): Osservate le cose più da vicino e riuscirete a districare una fitta matassa. 

 

CAPRICORNO (22 dicembre – 19 gennaio): Riuscirete finalmente a porre rimedio ad un malinteso da voi stesso creato. 

 

ACQUARIO (20 gennaio – 18 febbraio): Nella mente affiorerà un ricordo che oggi vi renderà tristi. Non pensate al passato, vivete il presente. 

 

PESCI (19 febbraio – 20 marzo): Siate creativi, renderete interessante una situazione che sembrava davvero noiosa.

 

[ph: huffingtonpost.com]

 

 

 

Letto 2395 volte Ultima modifica il Giovedì, 13 Febbraio 2014 23:31
Vota questo articolo
(2 Voti)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale