Stampa questa pagina
22 Nov

Chi l'ha detto che noi donne non sappiamo risparmiare?

Scritto da  |

Chissà come mai sopravvive questo stereotipo che noi donne siamo delle spendaccione e ci riempiamo la casa di cose inutili. Lo shopping certo ci piace, ma in qualità di responsabili dell’economia domestica siamo anche in grado di fare scelte oculate e gestire il budget familiare. E in questi tempi di crisi, la capacità di RISPARMIO delle famiglie italiane è quello che ha permesso al nostro Paese di non finire indebitato come altri Stati europei. E quando si dice “capacità di risparmio delle famiglie” secondo te di chi si parla? Ovviamente degli angeli del focolaio: noi padrone di casa.

Quindi il mito di noi donne spendaccione è decisamente da sfatare. Sempre più mogli e mamme si sono ingegnate a cercare possibilità di risparmio nei settori più cruciali: consumi, alimentari, abbigliamento e calzature, articoli per la casa, divertimenti, e molto altro.

Le soluzioni più gettonate? Ecco una breve panoramica (dalla quale puoi prendere spunto anche tu per preservare il tuo portafoglio!).

 

 

CONSUMI (gas, elettricità, telefono, ecc): imparare a leggere le bollette, perdere l’abitudine di pagare distrattamente, valutare i prezzi della concorrenza e informarsi su promozioni e offerte sono alcune delle attività su cui le donne si stanno specializzando, diventando delle vere e proprie esperte di taglio dei costi. 

 

ALIMENTARI: guardare i prezzi al kg e al litro, confrontare i supermercati, pianificare la lista della spesa per evitare gli acquisti superflui, valutare i discount e i gruppi di acquisto per far fronte alla crescita dei prezzi.

 

ABBIGLIAMENTO: negozi a basso costo, mercatini dell’usato e vintage (tornato di gran moda). Oltre ai periodi dei saldi, è possibile risparmiare anche nel resto dell’anno, basta cambiare un po’ il nostro “giro” e valutare negozi diversi. Senza contare che su internet si trovano molti e-commerce di qualità che offrono di tutto a prezzi ultra- concorrenziali.

 

PRODOTTI ELETTRONICI: non ha senso inseguire le novità del momento e acquistare apparecchi costosissimi con funzioni che obiettivamente non useremo mai. Meglio cercare qualcosa che realmente rispecchi le nostre esigenze e non fermarsi al primo negozio: confrontare i prezzi e dare anche un’occhiata su internet sono sempre mosse intelligenti. 

 

PASTI FUORI CASA: è fuor di dubbio che pranzare ogni giorno al bar costa più che non portarsi qualcosa da casa. A parte che così si possono anche riciclare gli avanzi della cena evitando di buttarli via, ma quel che conta è che alla fine del mese la differenza nel portafoglio si vedrà e come! Oltretutto, sfruttare questa possibilità permette anche di mangiare più sano. Per quanto riguarda invece le cene fuori, per evitare questa spesa extra, nulla ci vieta di riscoprire l’ospitalità in casa. Con i nostri amici possiamo anche organizzarci a turno, in modo da non pesare sempre sugli stessi. E poi non serve cucinare mille portate per tutti: se ognuno prepara il suo piatto forte, l’impegno sarà condiviso e quindi minore. 

 

VACANZE: perché pagare una percentuale alle agenzie tradizionali quando si può prenotare su internet a prezzi scontati? Ormai i servizi online sono diventati affidabili e di qualità; con un po’ di ricerche si possono trovare offerte e pacchetti molto interessanti. 

 

Maggiore sobrietà dunque, più attenzione alle piccole cose e MENO SPRECHI. A guidare questo nuovo periodo saranno le donne che hanno compreso il valore del risparmio, la superficialità delle mode e dell’ostentazione, l’importanza dei piccoli piaceri della vita. Casalinghe che s’impegnano a scegliere il meglio per la loro famiglia senza badare troppo ai consigli per gli acquisti della TV commerciale. Mamme che insegnano ai figli come divertirsi anche con un foglio di carta e dei colori, invece che con il videogioco del momento. Mogli che sanno trovare del romanticismo anche in una cenetta casalinga invece del solito ristorante chiassoso e costoso. Donne che ricordano alla loro famiglia che saper semplificare e risparmiare non è un sacrificio, ma un ritorno a una vita più equilibrata.

 

Letto 8468 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Gennaio 2013 15:22
Vota questo articolo
(1 Vota)
Eleonora Mauri

Studiosa da tempo delle tematiche di crescita e miglioramento personale, i miei primi scritti li dedico al mondo femminile.

Unendo la mia esperienza personale a quella di altre donne intorno a me, coltivo il sogno di realizzare una serie di ebook per aiutare le donne di oggi: divise tra casa, lavoro, marito e figli, con pochi aiuti e tante responsabilità.

Ho sviluppato negli ultimi anni grazie anche all’esperienza lavorativa un’ottima capacità comunicativa, che viene rispecchiata nel mio stile di scrittura: semplice, chiaro e diretto.

Sai che esiste finalmente un sistema di Gestione del Tempo studiato apposta per le Donne?! Un metodo per organizzare il LAVORO, la CASA e la FAMIGLIA in modo da avere PIU’ TEMPO PER TE STESSA e per le cose che ami.

Clicca qui per saperne di più

Sito web: www.macrolibrarsi.it/ebooks/ebook-la-gestione-del-tempo-per-la-donna-impegnata-pdf.php