Nel corso delle ultime ore non poche sono le polemiche scoppiate nella bellissima isola di Capri. Il motivo sta in un cartellone pubblicitario apparso sull'isola e nel quale appare il corpo di una donna, a pancia in giù, con due fette di prosciutto appoggiate sul sedere. Non manca una scritta a caratteri molto grandi: “I ham”.

 

Questa trovata pubblicitaria, di una nota azienda produttrice di prosciutti, ha fatto indignare non poco le donne di Capri che si sono sentite offese e mercificare da questa sorta di spot. Alcune residenti hanno dichiarato: “Quel lato "b" mercificato, trattato come carne da macello, è vergognoso. Il corpo delle donne non è un pezzo di carne”.

 

La maggior parte delle scritte sono in inglese per cui il messaggio pubblicitario è rivolto per lo più al gran numero di turisti stranieri che in ogni periodo dell'anno soggiorna a Capri. Al di sotto di quella che è stata ribattezzata la donna-prosciutto c'è scritto poi dove è possibile trovare il prodotto pubblicizzato, ovvero nei migliori ristoranti dell'isola.

 

Viviamo nell’epoca dello stare in forma, dal web, alla carta stampata, agli ambienti che frequentiamo la parola che spesso sentiamo è stare bene e in forma. Questo vuol dire anche puntare a un’alimentazione attenta e povera di grassi. Il Pata Negra potrebbe essere la scelta giusta per noi!
Nonostante sia prodotto da maiali spagnoli e con un buon contenuto di grasso è ricco di colesterolo buono, un dettaglio di questi tempi molto importante.
Abbiamo sempre immaginato il prosciutto come un prodotto di origine italiana, ne andiamo fieri, siamo sicuri del fatto che il San Daniele e il prosciutto di Parma siano i migliori al mondo.