La Magnolia Liliflora è un genere di pianta della famiglia delle Magnoliaceae che comprende oltre ottanta specie arboree e arbustive a lento accrescimento. Il nome Magnolia è stato attribuito da Charles Plumier, in onore di Pierre Magnol importante medico e botanico francese.

 Questo magnifico e maestoso dono della natura, possiede moltissime proprietà medicamentose, da lungo tempo utilizzate dalla medicina popolare. Corteccia, fiori e semi della pianta regalano all’uomo rimedi di vario genere.

Dai suoi fiori bellissimi e profumati si ricava un prodotto unico ed eccezionale: l’olio essenziale di magnolia.

L'olio essenziale dei fiori di magnolia contiene essenze importanti per il nostro benessere, dotate di proprietà calmanti, anti-stress, disinfettanti e decongestionanti sulle eruzioni cutanee. L’olio essenziale di magnolia può essere usato in miscela con altre essenze; unita per esempio a geranio e ylang ylang diffonde un gradevole aroma in grado di creare una piacevole atmosfera orientale: capace di rilassare e calmare la mente dai mille pensieri. 

L’uso dell'olio di magnolia anche da solo spesso è consigliato alle persone che si trovano in situazioni di forte tensione emotiva e intenso stress fisico.

 

 

 Il suo profumo dolciastro aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e regolare il battito cardiaco; grazie a questa essenza, chi è facilmente irritabile ritrova la calma in breve tempo. 

Usato sulla pelle si possono ricavare notevoli benefici da quest’olio, spessissimo consigliato alle persone con problemi di pelle secca perché svolge un’azione curativa e protettiva. 

Se si usa in maniera regolare con lozioni e creme che lo contengono, si può rendere la pelle secca e sensibile più morbida ed elastica. 

Per un bagno molto curativo e idratante per la pelle e rilassante per la mente possiamo usare questa semplice ricetta: all’acqua non troppo calda dobbiamo aggiungere 250 ml di latte intero, due gocce di fiori magnolia e cinque gocce di sandalo.

Restate a mollo per almeno quindici minuti e vi assicuro che dopo vi sentirete completamente rinate!

Se poi vogliamo dare il massimo al bagno rilassante precedente, possiamo usare questa lozione per il corpo davvero fantastica:

 In un contenitore mettiamo tre gocce di essenza di magnolia, cinque gocce di essenza di geranio e tre gocce di essenza di arancia in 50 ml di olio di vinaccioli. Il composto penetra con dolcezza nella pelle rendendola non solo molto idratata, ma vi avvolgerà in un profumo meraviglioso.

Se usato dopo un bagno serale allevia le tensioni accumulate durante il giorno e favorisce il riposo.

 

Potrebbe interessarti anche: Olio d'oliva: Grande alleato per la nostra bellezza

 

Dimenticate quello che avete visto in televisione fino ad oggi.
Dimenticatevi gli spettacoli che molte volte vi hanno lasciato a bocca aperta: uomini in perfetto equilibrio sospesi tra due sedie, dita incrociate che non si sciolgono, galline ipnotizzate, pendolini che oscillano davanti al naso…
Quello che avete visto fino ad oggi è stato trasmesso soltanto per aumentare l’audience televisivo e, il più delle volte, ipnotista e pubblico erano in accordo!!
L’ipnosi è qualcosa che accomuna tutti gli uomini di questo pianeta. Forse non ve ne siete mai resi conto, ma anche voi siete “andati in ipnosi” moltissime volte nella vostra vita!
A me capita molto spesso mentre guido l’auto.
Soprattutto nei lunghi tragitti.
Inizialmente sono molto concentrata sulla strada, i semafori, le marce da cambiare, la frizione, il freno, uno sguardo agli specchietti, la musica dell’autoradio… Poi, a poco a poco, inizio a pensare a cosa devo fare domani, che vestito indosserò, a che ora è meglio andare al cinema, cosa vedere, “chissà se viene anche Silvia”, “forse è meglio che invito anche Laura altrimenti si offende”… e, senza essermene resa conto, mi accorgo di essere arrivata a destinazione! Ho guidato per mezz’ora…. e mi sembra siano passati solo cinque minuti!
Iniziano così a venirmi dei dubbi: “chissà se sono passata col verde o col rosso”… ma poi mi rassicuro “me ne sarei accorta!!”. Immagino quindi di aver rispettato le regole della strada, e mi sento più tranquilla.
Per raccontarvi un altro episodio, mi capita sempre di lasciarmi cadere in stato ipnotico a Messa durante la “predica”. Il tono pacato, costante, ritmico del Parroco mi conduce a uno stato di concentrazione interna che difficilmente riesco a evitare. Capita così di “ridestarmi” solo a conclusione dell’Omelia.
Inizialmente ho la sensazione di non ricordare nemmeno una parola pronunciata dal Parroco, poi, discutendo con mia madre, scopro che in realtà nulla mia è sfuggito!
Durante la Messa la soglia della mia consapevolezza si era abbassata, ma l’inconscio invece era vigile ed attento!

Ecco, questa è l’ipnosi: uno stato modificato di coscienza che permette il rapporto con l’inconscio.
In ipnosi l’inconscio “emerge”, ma non bisogna affatto temere questo fenomeno. L’inconscio è il tesoro più prezioso che possediamo: sede di risorse, capacità, idee, potenzialità. Possiamo anche “abbassare la guardia” tranquillamente perché possiamo essere certi che “lui” non ci tradirà.


Basti pensare a quando corriamo, alla complessità dei movimenti perfettamente coordinati l’uno con l’altro; e mentre corriamo non pensiamo coscientemente al modo migliore per appoggiare il tallone in modo da potenziare la spinta, o al modo giusto di piegare le ginocchia per evitare eccessivo affaticamento…
Nulla di tutto ciò. È un procedere fluido e perfetto… opera della nostra mente inconscia.
Non bisogna quindi avere paura dell’ipnosi.

 

definizione-ipnosi


È uno stato naturale, facente parte della natura umana, evolutosi insieme alla nostra specie per “aiutarci”.
Essere SEMPRE perfettamente coscienti è estremamente dispendioso in termini energetici per il nostro cervello. Abbassare la soglia di consapevolezza ci permette quindi di poter vivere attivamente ed essere efficienti per tutta la giornata.
Possiamo quindi stare tranquilli perché il nostro inconscio ci viene sempre in aiuto.

 

Si dice che la poesia sia il cibo dell'anima, ma quale sarà mai il nutrimento fondamentale per la mente? No, non parliamo di letteratura ne facciamo riferimento ad astrusi sofismi, in questa rubrica vi spiegheremo gli effetti benefici degli acidi grassi Omega 3, i veri amici dell'intelletto.

Lavoro, studio, famiglia, figli possono mettere a dura prova i nostri nervi e le nostre energie. Pertanto, vi consigliamo quattro semplici e facili trucchi da attuare per tenere sotto controllo lo stress e i problemi derivanti da un'intensa attività giornaliera. Vediamo insieme quali sono.

 

Ansia

Sono moltissime le persone che soffrono di questo disturbo psichico, dagli studenti in attesa di un esame ai lavoratori che si dimenano tra scartoffie e programmi per PC in ufficio. Per rilassare la mente e il corpo la cosa migliore da fare è soffiarvi sul pollice, in quanto questo dito della mano è attraversato da nervi che controllano la frequenza cardiaca. In questo

modo il vostro cervello percepirà il vostro bisogno di rallentare i ritmi. 

 

Stanchezza al risveglio

Capita spesso di svegliarsi ed avvertire un forte senso di stanchezza, nonostante le ore di sonno siano state sufficient. La cosa migliore da fare è bere un buon bicchiere di acqua fresca: la sonnolenza può, infatti, essere causata da disidratazione.

 

Vi scappa la pipì ma dovete trattenerla

Sapete qual è il modo più efficace per  sentirvi momentaneamente meglio? Provate a pensare al sesso, è un metodo infallibile.

 

Brain Freeze

Si fa riferimento al congelamento del cervello dovuto all'assunzione di una pietanza troppo fredda. Per sconfiggere questo fastidiosissimo problema, sarà sufficiente premere leggermente il pollice sul palato.

 

Questi sono solo alcuni dei trucchi che sicuramente non conoscevate per risolvere alcuni dei piccoli problemi che incontriamo ogni giorno, ma quello più importante è sicuramente uno:

 

PENSARE POSITIVO

Il pensiero influenza tutto: dalla risoluzione dei problemi fisici a quelli psichici. La mente, infatti, determina il nostro modo di comportarci con gli altri e le modalità attraverso le quali affrontiamo la vita e tutto ciò che ci circonda.