Catherine Zeta-Jones strofina le fragole sui denti per sbiancarli; 
Angelina Jolie spalma il caviale per rendere la propria pelle morbida, 
Charlize Theron, come Cleopatra, ama fare il bagno solo nel latte caldo; 
Nicole Kidman rende i capelli lucenti sciacquandoli con succo di mirtillo; 
Sandra Bullock per eliminare le borse sotto gli occhi usa la crema per le emorroidi;
 Jessica Simpson è amante della fish pedicure che consiste nel farsi mangiucchiare da dei pesciolini “Garra Rufa” le cellule morte della pelle dei piedi.


Questi sono solo alcuni dei rimedi senza troppe pretese che adoperano le belle attrici, ma facciamo una breve avanscoperta nei capricci di chi ha tanti soldi e li spende in pieno modo “vip”, tutto pur di assicurarsi un’ottima riuscita in eventi mondani davanti ai flash dei paparazzi. 
Tante celebrità sopportano anche l’idea di un prodotto voltastomaco purché possa avere risvolti eccezionali sulla loro figura. 

Voi spalmereste mai degli escrementi di usignolo sul vostro viso? Beh, Anne Hathaway, i coniugi Beckham e Tom Cruise lo fanno! Dall’idea dell’estetista Shuzuka Berstein si sfrutta questo elemento naturale per illuminare e idratare il viso, risalente a delle tecniche giapponesi, già utilizzate da geishe e attori Kabuki.

Prezzo di questo rimedio esfoliante? 210 dollari a seduta!



Sempre più eclatante il metodo di Kim Kardashian, Reene Zellweger e Jennifer Lopez che sfruttano i principi attivi derivati dalle cellule staminali di niente popò di meno che: placenta di pecora! 
Si sottopongono al trattamento di mezz’ora: si stende sul viso una crema anestetizzante. Dopo 15 minuti, dopo che l’anestetico abbia fatto effetto, si passa un derma-roller che dilata i pori e facilita la penetrazione della sostanza. Si applica la placenta di pecora e viene massaggiata per tre volte in ogni zona del viso stimolando, così la produzione di collagene. Il prodotto viene lasciato sul viso per almeno 12 ore prima di essere risciacquato. La suddetta crema ideata da due chirurghi estetici italiani (Roberto e Maurizio Viel), assicurerebbe una pelle splendente, parola di Victoria Beckham, Sienna Miller e Kate Moss che come le altre sborsano 500 sterline ogni 5 mesi.

 

 

 



Paris Hilton adora rendere la sua pelle vellutata cospargendosi di ambra grigia, già utilizzata come ingrediente base dei profumi per la sua capacità di fissare gli odori. L’ambra grigia è prestigiosa tenendo conto che è quotata 20/65 dollari al grammo. Se il nome non vi disgusta mi sembra giusto mettervi al corrente di come viene volgarmente chiamata: vomito di balena! Eh già: La sostanza viene prodotta naturalmente come secrezione biliare per difendere le mucose intestinali dei capodogli. Viene rigurgitata sotto forma di masse solide che galleggiano e arrivano sulle coste (in particolare dell’India e dell’Africa) per poi trasformarmi in preziose creme idratanti.

 

 

 


Nella nuova frontiera della stesura delle rughe, fanno capolino i veleni di vipera e d’ape. 
Penelope Cruz e Demi Moore usufruiscono della crema contenente siero di vipera che “paralizza” i muscoli facciali proprio come se fossero stati morsi dal rettile in questione. Ha un principio emolliente e nutritivo che minimizzerebbe lo sviluppo delle cosiddette “zampe di gallina”.
 L’altro prodotto anti-age è ricavato dal veleno delle api. Ne bastano poche gocce per riattivare naturalmente la produzione di collagene ed elastina per regalare un aspetto più giovane e luminoso. Una specie di botox naturale di cui si avvalgono Kate Middleton, Michelle Pfeiffer e Gwyneth Paltrow spendendo 304 dollari al grammo!
E’ una questione di esibizionismo stile VIP? O funzionano davvero? Chissà…

 

Potrebbe interessarti anche: Belle toujours con il veleno delle api

 

08 Lug

Charlize Theron

Pubblicato in Donne Famose

Charlize Theron ci ha dato un taglio. Un bel taglio netto. Ed è più bella che mai.

Infatti, lo scorso febbraio, agli Oscar, si è presentata con i capelli cortissimi, stile militare, in abito lungo bianco, scollatura mozzafiato lungo la schiena e fascino da vendere.

Nata a Benoni, in Sudafrica, il 7 agosto 1975, Charlize, trascorre l’infanzia non proprio acqua e sapone, e, a quindici anni, assiste alla morte del padre che, alcolizzato, tentava di aggredire la moglie, e proprio lei lo uccise per legittima difesa. L’anno dopo, la donna, accompagna a figlia Charlize al concorso internazionale New Model Today per giovani modelle di Positano che lo vinse. Decide quindi di trasferirsi a Milano per lavorare come modella e nel 1993 diventa famosa per la sua partecipazione ad uno spot pubblicitario della Martini, reso celebre dal suo fondoschiena.

 

 

Successivamente si trasferisce in America per diventare attrice e la consacrazione internazionale avviene nel 2004 con Monster, in cui interpreta la serial killer Aileen Wuornos. Per questo film Charlize vince l'Oscar come migliore attrice, il SAG Award e il Golden Globe: è stata la prima sudafricana a vincere un premio internazionale per la recitazione. Il critico cinematografico e sceneggiatore Roger Ebert la definì una delle più grandi performance della storia del cinema. Per questo film, si è sottoposta ad estenuanti ore di trucco, apparendo sullo schermo imbruttita ed ingrassata di 15 kg. Per questo ruolo, l'attrice guadagna 10.000.000 di dollari, cifra che resterà inalterata anche per i successivi film, e che la farà entrare nella lista delle attrici più pagate di Hollywood.

L’abbiamo vista anche testimonial del profumo J'adore di Dior; e il 30 settembre del 2005, la Theron riceve la sua stella nella Hollywood Walk of Fame.

Brava Charlize. Una bellissima donna, modella da capogiro, e una grandissima attrice.

 

Potrebbe interessarti anche: Madonna "la regina del pop"