13 Nov

La Musa della Sicilia orientale, l'intervista a Lorena Grisafi

Scritto da  |

Con questo articolo desidero inaugurare un ciclo di interviste che diano voce ai sogni. Questa iniziativa nasce, come tutte le cose più serie, da un gioco tra me ed una mia amica fotografa.

Dalla canzonatura, tra i tavolini di un bar, delle professioni che forse i genitori non raccomanderebbero mai ai propri figli, compresa la mia: le professioni artistiche, bistrattate e, spesso poco remunerate, ma con un seguito di fedeli seguaci che credono nelle proprie passioni. L’intervista si tinge di rosa e la prima protagonista selezionata è Lorena Grisafi.

E' stata la musa di gran parte degli scatti dei fotografi della Sicilia Orientale, la bandiera della propria Regione, sventolando il n.32, alle finali di Miss Italia, modella per Marella Ferrera, Salvo Filetti per "Compagnia della bellezza" e tanti altri. Ha già indossato un milione di volte l’abito da sposa sfilando. Il suo viso la mia tela per due shooting. Ragazze belle con il sogno di diventare modelle ce ne sono tante, ma che con l’espressione del viso riescano a raccontare immagini ed esprimerne centinaia in successione, nella frazione di uno scatto, ce ne sono poche e poche di essere riescono realmente a sfondare nello show-biz.

La carriera di Lorena non nasce da una scommessa sul futuro, ma da un gesto di grande amore, quello di una lungimirante madre, che accompagna la figlia in un percorso di consapevolezza di sé che l’ha condotta, sino ad oggi, ad essere la donna determinata che è,c on le idee chiare sul futuro e i piedi ben saldi nel presente.

 

M: Come hai cominciato?ammettilo: un po'per convinzione o per gioco?

 

L: Ho cominciato a lavorare come modella a 15 anni ,come tutte le ragazze di quell’età non mi accettavo, durante la ricreazione non volevo neanche uscire fuori in cortile, alle superiori, per evitare di essere guardata. A quel punto mia madre mi ha guidato in un percorso di consapevolezza di me ed ho cominciato a fare la modella.

 

M: Come rispondi al pregiudizio della bella ma stupida?

 

L: Le persone che ritengono che una bella ragazza sia anche stupida forse sono frustrate,o comunque non hanno incontrato mai qualcuno capace di renderle felici.In fondo la bellezza non è anche intelligenza?!

 

M: Che obiettivi ti sei prefissata?

 

L: In questo momento vorrei lanciare il più possibile la mia pagina Instagram da fashion blogger, anche se l’unico vero obiettivo che mi sono prefissata non è raggiungere a tutti i costi ciò che voglio ma essere felice ogni giorno di ciò che ho già. Sembra facile, ma non lo è per niente.

 

M: La bellezza aiuta nel lavoro come nella vita?

 

L: Sicuramente aiuta, tuttavia la bellezza è un dono non un merito, ma come ogni dono può aiutarci a migliorare la nostra vita se usata con consapevolezza!!

M: Hai già un piano B?

 

L: So già che la carriera da modella non potrà durare per sempre, ma nel mio futuro immagino sempre il mondo della moda ,magari come stylist o stilista.Mi piacerebbe anche il mondo dello spettacolo e la conduzione televisiva.

 

LEGGI ANCHE: Vernis à levrès YSL, per labbra iconiche

 

Letto 1457 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Marilù Briguglio

Sono Marilù,ho 29 anni e sono nata nell'isola del sole,la Sicilia.
Scrivere e truccare è il connubio della mia felicità.
Adoro viaggiare e trarre dai miei viaggi spunti ed ispirazioni(oltre a collezionare preziosi souvenirs).
Dopo una formazione umanistica sono andata a Milano a frequentare la scuola internazionale di make up"Mud make up designory"per poi riapprodare a Catania ed imparare nuove tecniche alla Orazio Tomarchio academy.Sono una make up artist,gestisco un blog e scrivo di bellezza. La meta del mio orizzonte:affermarmi come beauty influencer.
Leggo riviste di moda dalla tenera età di 12 anni e adoro lo shopping on line!!
 
 
 

Sito web: froufroumakeupartist.wordpress.com/