Io li uso da sempre, sono molto pratici e in un solo prodotto posso trovare il meglio sia per il mio viso e corpo che per i miei capelli.

Gli oli racchiudono dentro di se un'alta concentrazione di principi attivi, spesso di origine del tutto naturale e bio in grado di idratare, tonificare, rassodare, prevenire cellulite e smagliature, ma anche di lucidare e rinforzare i capelli.

Non tutti amano usare gli oli soprattutto per il senso di unto di cui molti si lamentano ma anche questo è da sfatare, in realtà se usato in quantità giuste che poi corrisponde a una quantità veramente minima, non crea nessun effetto unto.

Oggi abbiamo molte conoscenze in merito ai più diversi oli vegetali, ma forse sappiamo poco del perché siano così importanti. La prima cosa importantissima da tenere presente è che applicare dell’olio sulla nostra pelle equivale a darle del nutrimento, un nutrimento naturale senza elementi di natura chimica, quindi in grado nel tempo di curare eventualmente i problemi della pelle che poi noi chiamiamo inestetismi.

Applicando degli oli sul viso inizieremo una sorta di cosmesi naturale che andrà a risanare le proprie capacità naturali della pelle di essere bella, elastica, idratata, resistente e sana.

Gli acidi grassi essenziali, omega 3, 6, 9, contenuti negli oli vegetali, aiutano le membrane delle cellule della pelle a strutturarsi, rendendola più tonica. Le vitamine contenute negli oli aiutano la pelle a rigenerarsi, e agiscono in sinergia con gli acidi grassi essenziali salvaguardandola e nutrendola.

Per chi ama farsi coccolare, è possibile anche ricevere un bel massaggio, avremo in questo modo un doppio beneficio sia per la pelle che sarà nutrita e per la nostra anima che si sentirà amata e viziata. 

 

vantaggi-olio-sulla-pelle

 

Anche nei bambini è importante l’uso degli oli dopo il bagnetto, non solo per rilassarli ma per iniziare si da subito un effetto d’idratazione profondo che da adulti aiuterà la loro pelle a mantenersi splendida e splendente.

Trovate l’olio che adatto alla vostra pelle: che sia di olio di oliva, di mandorle dolci, olio di Hanoi o olio di Argan e provate a usarlo per un po’ di tempo in maniera costante… vedrete sicuramente notevolissimi miglioramenti della vostra pelle quando vi guarderete allo specchio.

 

Ti interesserà pure: Olio di Magnolia per il benessere di mente e corpo

 

L’olio extravergine di oliva è un prodotto dalle mille proprietà salutari sia come alimento sia sotto forma di cosmetico.

Le sue peculiarità come trattamento di bellezza erano conosciute in tutti i Paesi del Mediterraneo e Arabi fin dai tempi più antichi.

I fenici lo chiamavano “oro liquido” per la sua importanza, gli egizi lo adoperavano come emolliente per la pelle e per lucidare i loro capelli mentre in Grecia gli atleti lo adoperavano per benefici massaggi e frizioni muscolari.

Nella cosmesi moderna è finalmente riscoperto per la cura esterna della pelle, essendo così ricco di sostanze nutritive e principi attivi.
 Studi dimostrano che il tipo di grassi contenuti nell’olio di oliva è molto simile al sebo della pelle umana, e che tra gli oli vegetali è quello con la maggiore affinità allo strato lipidico della nostra pelle.


Dobbiamo ricordare inoltre che l’olio di oliva è ricco di:
 

vitamina E che contrasta i radicali liberi
vitamina A che impedisce la secchezza delle mucose;
lo squalene che è  in grado di penetrare negli strati più profondi della pelle;
acidi grassi insaturi come il linoleico;
il beta-carotene;
acidi e alcoli che sono cicatrizzanti.

 

L’olio di oliva è utilizzato spesso come ingrediente principale di molti ottimi prodotti per la cura e il benessere di corpo e capelli come saponi, detergenti o shampoo.

 I prodotti detergenti a base di olio d’oliva hanno un’azione molto idratante, proprietà emollienti e anti - infiammatoria, quindi se si hanno pelle secca e sensibile, dermatiti irritative e allergiche da contatto ne è spesso consigliato l’uso.
Per il corpo si possono trovare creme, impacchi ed emulsioni dopo bagno, mente per il viso ci sono creme e maschere molto efficaci contro le rughe.

 Inoltre nutre e rinforza la cheratina delle unghie ed è eccezionale per la bellezza dei capelli che nutre e ammorbidisce rigenerando la fibra capillare, crea una protezione profonda da smog e agenti atmosferici e cosa importantissima per chi li ha, se messo sui nodi dei capelli ricci aiuta a districarli.

 

 

Se poi vogliamo, possiamo proprio creare noi in casa dei semplici prodotti direi di alta cosmesi a base di olio di oliva; ecco qualche ricetta:

 

Peeling:

 

Mescolare bicarbonato di sodio e olio fino a ottenere una consistenza cremosa, va strofinato leggermente sul viso, poi ci si lava con sapone delicato.

 La pelle sarà perfettamente liscia e si potrà anche fare a meno di usare la crema, si può fare una volta la settimana.

 

Scrub:

 

Mischiare olio d’oliva a una manciata di sale fino, strofinare sulla pelle del corpo e risciacquare.

 

Maschere per viso per pelli secche:

 

Mescolare una parte di olio, una parte di miele e una di argilla in polvere per una maschera purificante e distensiva;

 Invece per una maschera nutriente mettere in un contenitore una parte di olio, una di miele e una di yogurt.

 

Maschera purificante per pelle mista, impura e grassa:

 

Mettere in un contenitore un cucchiaino scarso d’olio, un cucchiaino di miele e due cucchiaini di argilla bianca, mescoliamo tutto e per rendere il tutto omogeneo aggiungiamo un cucchiaino di acqua e due di succo di limone fresco.
Si applica sul viso e si lascia in posa per quindici minti.

 

Impacchi per capelli secchi:

 

Mescolare due tuorli d’uovo, due cucchiaini di miele, due cucchiai di olio di oliva; distribuire su tutta la lunghezza del capello massaggiando delicatamente la cute, avvolgere la testa con un asciugamano e lasciare agire per almeno trenta minuti. Risciacquare abbondantemente, lavare con uno shampoo adatto.

Una soluzione più veloce è invece mischiare al balsamo che si utilizza di solito un bicchiere di miele e tre cucchiai di olio extra vergine di oliva, applicare e lasciare in posa per quindici minuti. Risciacquare bene.

 

Per rendere lucidi i capelli:

 

Scaldare l'olio d’oliva a bagnomaria e con un batuffolo d'ovatta, distribuirlo uniformemente sui capelli, lasciare in posa almeno per mezz’ora; risciacquare.

 

Unghie fragili:

 

Preparare una miscela composta da due cucchiai di olio d'oliva e un cucchiaio di succo di limone, poi emulsionare bene il tutto. Massaggiare ogni sera le unghie con il composto ottenuto.

 

Ottimo alleato anche per massaggi distensivi, meglio se associato alle giuste essenze profumate come per esempio la lavanda.

Provare per credere.

 

Potrebbe interessarti anche: Coccole di bellezza per i nostri capelli

 

L’intimo è uno di quei vezzi a cui una donna può sempre ricorrere per sottolineare il suo fascino e allo stesso tempo la sua semplicità. Pizzi, merletti, cotone, con ferretto, senza spalline, nude, bianco, nero e fantasia, a ognuna il suo. 

Nei libri di storia simbolo di emancipazione, il reggiseno ha riconosciuto i suoi lati positivi e le sue innovazioni per rendere la donna soddisfatta del suo decolleté. La scelta in cui ci si imbatte nel reparto intimo è degna di nota. Localizziamo il reggiseno, spilucchiamo sullo stand alla ricerca della taglia e speriamo che si adatti al nostro seno. 
Una taglia non è del tutto giusto riducibile a una seconda, una quarta ecc. ma c’è da tener conto della lettera corrispondente alla coppa.
Anziché andare troppo “a braccio”, tieni conto di 2 elementi: taglia e coppa!
Indubbiamente alcune tipologie di reggiseno e il relativo marchio hanno, come ogni capo d'abbigliamento, una differente vestibilità data dal fatto che non tutti i seni sono uguali. Se siete indecise, provate più di una misura e tenete a mente che:

  • Se avete un seno abbondante: è preferibile un reggiseno con ferretto e non troppo imbottito, magari fate ricadere la scelta su quello che ha la coppa foderata in modo da modellare il seno senza ingrossarlo. Provate per comodità un modello con taglio orizzontare, ovvero quelli che hanno una fascia elastica sotto le coppe e maggiore tessuto al centro così che sostengono di più. Se l'attaccatura del seno parte dalla zona ascellare cercate un reggiseno che abbia il lato coppa esterno un pò più alto rispetto ad altri. Eviterete così di far uscire l'antiestetico angolo di seno una volta che lo avete imbavagliato! Regolate le spalline in modo che la parte posteriore non sia troppo alta. Se succede, è probabile che la misura del vostro reggiseno non sia del tutto giusta.  

  • Se avete un seno piccolo o medio: indossare i push up è una buona tecnica per camuffare le forme troppo piatte, specialmente con le coppe supergraduate. Utilizzare quelle rigide preformate e scollate per far risaltare la forma più tondeggiante del seno. Le ragazze che hanno un seno medio hanno l'imbarazzo della scelta: reggiseni a balconcino, balconette, imbottiti e con ferretto. In alcuni negozi (tipo TEZENIS) si trovano le coppe di silicone che aderiscono al seno senza allacciatura e senza spalline.

scelta-reggiseno 

 

Come molte pensano, il reggiseno sostiene grazie alle spalline, ma non è corretto! La maggiorparte del sostegno lo si deve avere grazie alla fascia che viene allacciata dietro! Le spalline troppo tirate rischiano di lasciare segni e tendono via via ad allentarsi. 
Ricordate che un reggiseno è adatto al vostro corpo se:

  • La parte posteriore non è alzata rispetto alla parte anteriore. 
  • La coppa aderisce al seno e non lascia spazi vuoti.
  • Il seno non "scivola" sotto la coppa e non risulta strizzato tanto da fuoriuscire dalla coppa spezzandone il volume (per intenderci non fa "rotolini")


Oltretutto, per trovare un reggiseno che sia adatto alle vostre forme, non potete far altro che misurare voi stesse. Armatevi di metro da sarta e cominciate a prendere appunti.

Sottoseno o Circonferenza torace: misurate la circonferenza del torace, subito sotto il seno. Non stringete troppo e non trattenete il respiro, state erette e non sollevate gli avambracci (altrimenti il torace si allargherà aumentando di qualche centimetro). Appuntatevi la misura appena ricavata.

Circonferenza Del Seno: misurate la circonferenza facendo passare il metro in modo morbido sulla punta più sporgente del seno, non stringete troppo e ricordatevi di mantenere il metro parallelo sia davanti che dietro).  Appuntate anche questa misura.

 

scegliere-reggiseno

 

TAGLIA: la taglia del torace può essere espressa in centimetri o in modi differenti a seconda del paese. 
In taglie europee (partono da 65 e proseguono di ogni 5. Corrispondono approssimativamente alla circonferenza in cm)
In taglie italiane (espresse in numeri primi, sono il risultato della circonferenza torace meno 60cm fratto 5)
In taglie inglesi o americane (espresse in pollici che corrispondono alla circonferenza torace + 5)
In taglie francesi o spagnole (il valore numerico è in cm e corrisponde alla circonferenza torace + 15)

 

taglia-giusta-seno


COPPA
: le dimensioni della coppa sono rappresentate con le lettere. Per scoprire quale avete non dovete far altro che calcolare circonferenza seno – (sottoseno + 12.5). Il 12.5 è un numero convenzionale per la proporzione tra la circonferenza del torace e del seno.
Esempio: circonferenza seno 90cm; sottoseno 70 quindi: 90 – (70+12.5) = 90 – 82.5 = 7.5 ( una coppa C ). Ma per facilitarvi il calcolo date un’occhiata alla tabella qui sotto, più veloce e più semplice da usare:

 

 

Ora, se vi siete mai chieste a cosa servisse la matematica, ecco un valido esempio tutto al femminile! … Calcolo del seno, ma senza coseno! ;P

 

Lo stress, il fumo, lo smog, l'età, i cambiamenti ormonali, gli effetti dei raggi UV possono alterare l'attività dei melanociti, le cellule che producono la melanina, il pigmento responsabile della colorazione della pelle, con una conseguente eccessiva produzione sulla superficie della pelle, circoscritta in alcune zone, creando cosi' agglomerazioni di colore che chiamiamo macchie.
 

Quando compaiono le macchie compromettono l'omogeneità e la luminosità della pelle, e sono tra i segni più evidenti dell'invecchiamento cutaneo.
Questo fastidioso inestetismo colpisce pelli chiare, scure ed iper pigmentate e si può manifestare ad ogni età.



 

Cosa fare?


 

- per le macchie tipiche della gravidanza dovuti a sbalzi ormonali, per le più fortunate basterà avere pazienza ed aspettare poiché quasi sicuramente dopo la nascita del bambino o dopo l'allattamento le macchie spariranno grazie al ripristino dei normali livelli ormonali, ma se non volete rischiare provate il trattamento Schiarente Viso nei Centri Estetici Exa


 

- i prodotti cosmetici ad azione depigmentante sono indubbiamente uno dei rimedi più efficaci per contrastare le macchie scure sul viso


 

- preferite detergenti delicati e non aggressivi per la pulizia di viso e corpo

 


- potenziate le difese immunitarie per evitare che stress, allergie e malattie influenzali peggiorino rendendo ancora più visibili le macchie bianche del viso.



 

 

Cosa evitare?


 

- esporsi al sole dopo un trattamento esfoliante


 

- esporsi al sole senza protezione solare

 


- interrompere una cura ormonale senza aver consultato il medico

 


- sottoporsi ad un trattamento depigmentante durante la gravidanza

 


- utilizzare detergenti aggressivi e di scarsa qualità per l'igiene del viso

 


- fumare: il fumo danneggia la pelle , è quindi da evitare

 


La Exa ha studiato una potente arma contro le macchie del viso, un trattamento professionale specifico e mirato da fare a casa per combattere con un'efficacia unica le macchie: un prodotto domiciliare arricchito dai filtri solari UVA e UVB per consentirne l'uso in estate e nei periodi troppo assolati, la pelle apparirà più uniforme e l'aspetto più giovane.



Whitening: speciale concentrato specifico per le macchie che grazie alla sinergia degli acidi presenti produce un leggerissimo effetto esfoliante associato ad un'azione depigmentante, con le proprietà schiarenti e lenitive di Arbutina, Karkadè e Vitamina C. Nessun'altra casa cosmetica utilizza la stessa quantità e qualità delle sostanze presenti nel Whitening, un mix appositamente studiato per avere un risultato eccellente, alti standard di efficacia e qualità indiscussa dei componenti.


Ricordiamo inoltre che la nostra pelle ha memoria delle macchie, e si ricorderà di questa alterazione per 2 anni, per cui dobbiamo avere l’accortezza di continuare sempre a proteggere la zona dove erano localizzate le macchie anche se non le vedremo più!

 

Potrebbe interessarti anche: Peeling casareccio 100% naturale con scrub al limone

 

La zona perioculare è caratterizzata dallo spessore della pelle minore rispetto alle altre aree del viso, la muscolatura ha una mobilità molto più importante,  per veicolare tutte le emozioni che trapelano dal nostro sguardo.

Nel contorno occhi ci sono 22 minuscole fasce muscolari che sono costantemente in movimento e contraggono la pelle provocando le tanto temute rughe !
Ecco perchè dobbiamo dedicare cure specifiche  con prodotti specifici  per questa zona, partendo dalla detersione, la prima attività che ci permette di non avere ostacoli alla penetrazione dei prodotti, e per migliorare l'ossigenazione della pelle.

Per sostenere e conservare intatta la bellezza della zona perioculare il siero LUX della Lexory ( http://www.lexoryitaly.com/10-l.html) è il prodotto ideale, contiene principi attivi che permettono di ridurre le rughe d'espressione e le piccole rughe, protegge l'invecchiamento cutaneo donando freschezza e luminosità, riduce i gonfiori e conferisce tono e compattezza alla pelle.

 

siero-lux-lexory

 

Un consiglio in più?

Dedichiamo qualche minuto ad una ginnastica specifica: teniamo gli occhi chiusi e molto stretti, arcuando al massimo le sopracciglia, e rimaniamo cosi' per 10 secondi, ripetendo l'esercizio 10 volte.

Strucchiamoci SEMPRE, mai andare a dormire col trucco!
Proviamo a passare un cubetto di ghiaccio, il mattino appena sveglie sul contorno occhi e sulla fronte.

Il risultato di tutte queste attenzioni potrebbe davvero stupirci!!!

 

Ti interesserà pure: 5 trucchi per combattere le rughe