C’era una volta… tutte le fiabe che da bambine amavamo ascoltare iniziavano con queste paroline magiche e quelle storie vengono oggi riproposte in chiave contemporanea grazie ad un telefilm che soprattutto negli Stati Uniti è diventato un vero cult: “Once upon a time”.
È il racconto dei personaggi della fiabe con molti riferimenti anche ai protagonisti dei cartoni della Disney e il tutto riportato ai giorni nostri, in una cittadina nel Maine chiamata Storybrooke dove ci imbattiamo infatti in nomi come Biancaneve, il Principe Azzurro, Tremotino, Cappuccetto Rosso e moltissimi altri.

 

 

Questi personaggi però, in realtà, non ricordano la loro vera identità poiché tutti soggetti ad una maledizione lanciata della Regina Cattiva che dalla Foresta Incantata li ha portati in un altro mondo privandoli della loro memoria e della possibilità di vivere il lieto fine.
Ma Henry, figlio adottivo del sindaco della città, che risulterà essere la Regina Cattiva, conosce tutta la verità grazie ad un libro di fiabe che porta sempre con sé ed è quindi suo intento quello di spezzare il sortilegio che confina i personaggi a Storybrooke. Per poterlo fare ha, però, bisogno della sua madre biologica, Emma Swan, donna indipendente e abbandonata quando era solo una bambina e che a sua volta aveva dato in affidamento Henry in tenera età. Il bambino riesce a trovare sua madre e la invita a riportarlo a casa a Storybrooke con l’intento di farla restare poiché sostiene che sia lei l’unica che possa spezzare l’incantesimo. Emma decide di trattenersi per qualche giorno ma sarà poi spinta da diverse circostanze a soggiornare per una permanenza molto più lunga…

 


Once Upon a Time nasce come progetto dei produttori e co-sceneggiatori della serie “Lost”: Adam Horowitz e Edward Kitsis che si sono dedicati a questo drama-fantasy dando a noi spettatori la possibilità di poter viaggiare con la fantasia. È un telefilm che coinvolge in maniera avvincente con i suoi intrecci e i mille colpi di scena e sono infatti elevatissime le percentuali di ascolti ricevute già nel primo episodio andato in onda sulla ABC il 23 ottobre 2011. Non c’è quindi da sorprendersi se oltre alla prima stagione ne sia nata già una seconda e magari, chissà, ce ne sarà anche una terza.

 

Potrebbe interessarti anche: Modern Family: Finalmente la vera comicità

 

Letto 2692 volte Ultima modifica il Martedì, 02 Aprile 2013 16:24
Vota questo articolo
(4 Voti)
Cristiana Esposito

Ho sempre pensato che scrivere sia uno dei modi più autentici e liberatori per poter esprimere le proprie emozioni mettendo nero su bianco ciò che magari in altro modo non saremmo in grande di comunicare. Il mio più grande sogno sarebbe potermi dedicare completamente alla scrittura diventando giornalista e avendo la possibilità, un giorno, di pubblicare un libro tutto mio. Ho 19 anni, amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi ed entrare in contatto con nuove culture. Gli animali rappresentano una vera e propria passione per me, soprattutto il mio cane, Sparkly, il mio migliore amico. Studio lingue all'università, adoro ballare e leggere un buon libro, sono una persona estroversa che ama la compagnia e fare nuove conoscenza ma è anche importante riuscire a ritagliarmi dei momenti da passare interamente con me stessa magari facendo lunghe passeggiate immersa nella musica.