12 Set

Ikea, i prodotti sono meglio sulle foto del catalogo: ecco come vengono realizzate le immagini

Scritto da  |
Sebbene ormai praticamente in ogni casa low budget sia presenta un pezzo di arredamento firmato dal colosso svedese Ikea, non sempre i consumatori si proclamano soddisfatti di ciò che hanno acquistato, della manifattura cioè del prodotto in questione. Alcuni prodotti, infatti, si sono rivelati un autentico fallimento e, una volta montati, hanno causato enorme delusione negli acquirenti che li hanno trovati molto diversi da come erano presenti sul catalogo. 
Un recente articolo pubblicato da Slate.com ha rivelato che il 75%delle immagini dei prodotti Ikea non sono fotografie reali, ma realizzate al computer.  Martin Enthed, responsabile comunicazione Ikea, ha spiegato che l’azienda circa 10 anni fa a cominciato ad abbandonare l'idea della fotografia tradizionale, per adottare un approccio computer-generated. La prima immagine computer-generated è stata realizzata nel 2006 per la sedia Bertil, mentre nel 2012 il 12% delle foto del catalogo Ikea erano "finte". 
 
Il responsabile ha spiegato:
 
L’obiettivo iniziale non era quello di migliorare la qualità dell’immagine ma semplificare la logistica di produzione di immagini e risparmiare soldi normalmente spesi edilizia e trasporto mobili prototipo in tutto il mondo per essere fotografati”
 

Letto 1268 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Simona Vitale

Nata a Napoli nel 1982, amo la cultura, la legge e il giornalismo. Laureanda in Giurisprudenza, mi divido fra le mie grandi passioni sia nel lavoro che nella vita. 

 

Facebook: Simona Vitale