Scusatemi. Scusatemi davvero se prendo in prestito le parole del titolo di una celebre poesia di W.H. Auden, così bella, così romantica. È che sto cercando di capire. Stavo notando che molti adolescenti intorno a me, figli o nipoti di conoscenti, cugini più piccoli, vivono una storia d'amore fuori regione. Macinano chilometri per incontrare e vivere questa relazione con la ragazza che hanno conosciuto in chat o su social network. Da un lato va dato loro atto che si impegnano come fossero adulti: il fatto stesso di affrontare a volti lunghi viaggi, di mettere in secondo piano tutto il resto, la scuola in primis (anche se questa per molti non è poi una gran difficoltà), significa che questi ragazzi credono davvero nel sentimento che stanno vivendo. Sebbene probabilmente torneranno a viverlo migliaia di volte fino alla persona giusta. Però allo stesso tempo, forse non ci si può impegnare a fondo in una relazione a distanza, perché non si vivono molte delle dinamiche che segnano al tempo stesso la fortuna o la sfortuna di una storia.

Poi ci sono le amiche ultraquarantenni che ti dicono che ormai Internet è l'unica maniera per conoscere gente nuova. E te ne stupisci. Perché guardi le loro vite, che sono piene di amici di compagnie diverse, di interessi oltre al lavoro, come l'arte, il teatro, la musica. Interessi che aggregano e ti portano in luoghi diversi con persona diverse, nuove, sconosciute, da conoscere. Per queste donne, Internet è solo un mezzo semplice per sentirsi corteggiate e a mio avviso si sottovalutano, perché è solo di persona che si può vivere la loro autentica bellezza, non quella che proiettano dietro uno schermo. A volte però finisce bene, soprattutto se la relazione non è a distanza.

 

come-innamorarsi-in-chat


Tutti subiscono il fascino di Internet e l'idea di incontrare persone nuove non è un male assoluto, l'importante è sempre discernere. Qualche settimana fa ho ricevuto un SMS. Qualcuno aveva trovato il mio numero nella rubrica e chiedeva chi fossi. Non avevo quel numero e ho richiamato, magari era una cosa di lavoro. Invece, era un ragazzo che avevo conosciuto su Splinder una decina di anni fa. Un ragazzo strano che dal primo momento si era detto innamorato di me. E sembrava anche interessante. Non fosse che raccontava un mucchio di balle. Una volta mi raccontò di essere andato in campeggio con il suo istruttore di arti marziali, di essersi svegliato di notte per un bisogno corporale e di essersi trovato faccia a faccia con un cinghiale inferocito. Ma il cinghiale, impossibilitato a sostenere il suo sguardo particolarmente profondo, era fuggito. La morale? Internet è un passaggio obbligato oggigiorno per provare sentimenti, soprattutto quando si ha un problema di autostima. Ma quando si sentono certe cose, forse è meglio scappare, un po' come ha fatto il cinghiale.

 

Potrebbe interessarti pure: Come conquistare con la foto profilo

 

Care amiche, come probabilmente sapete il maschio latino è da sempre considerato emblema di virilità. Ebbene, sembra proprio che quella che era una vera e propria certezza, sia destinata a vacillare. La libido degli uomini italiani è in caduta libera a causa di diversi fattori: crisi economica, stress da lavoro, stanchezza, ma anche e soprattutto a a causa di social network e nuove tecnologie.

 

Si chiama tecnostress e colpisce circa 2 milioni di italiani. Tra i sintomi: ansia, irritabilità, depressione, problemi gastro-intestinali, calo del desiderio sessuale e tutti i disturbi collegati alla sfera della sessualità, che rischiano di mettere non poco in crisi la relazione con il proprio partner. A questa conclusione si è giunti in seguito ad uno studio realizzato da una società di ricerca che, intervistando centinaia di manager ICT (che per lavoro hanno molto a che fare con tecnologia e social network), sono pervenuti a tutta questa serie di dati impressionanti.

 

I manager, fortemente stressati, hanno dichiarato di non avere molto tempo per curare la sfera della sessualità e l'amore. La causa è proprio nel tecnostress che causa una riduzione della produzione di testosterone, l'ormone responsabile della libido dei maschietti. Ad essere messi sotto accusa principalmente Facebook e Twitter. Pare infatti che il 16% dei maschietti che trascorrono il loro tempo su questi sociali network presenti una totale mancanza di desiderio sessuale nei confronti del partner.

 

Tuttavia, rimediare al tecnostress è ancora possibile. Carlo Molinari, urologo dell'Ospedale San Camillo di Roma, ha dichiarato:

 

Dialogo con il partner, una maggiore socialità, un po’ di coccole e massaggi per risvegliare i sensi assopiti. Per ritrovare il vigore sessuale causato da astenia sessuale ci sono validi, e testati scientificamente, rimedi naturali quali integratori a base di Tradamixina, un composto naturale a base dell’alga Ecklonia Bicyclis, Tribulus Terrestre e Glucosamina, agisce sul testosterone, l’ormone maschile responsabile della libido. E naturalmente staccare la spina a computer, tablet e smarthpone”.

 

Se la gelosia vi attanaglia e non avete fiducia al 100% nel vostro partner, sebbene non sia del tutto consigliabile controllare il vostro partner (dovendo prevalere la fiducia), ecco alcuni 5 validi consigli per "spiare" il vostro fidanzato su Facebook. Scopriamo insieme come fare:

 

1. Profilo comune

Quante volte sul più noto dei social network vediamo coppie che condividono il loro profilo cercando di tenere alla larga elementi disturbatori della coppia? Tante. Triste ma vero.

 

2. Scambiare le password

Sebbene ciò sia pari a fiducia zero, potreste scambiarvi le password di Facebook con il vostro amato in modo da tenervi reciprocamente sotto controllo, controllando amici e posta inviata/ricevuta. Anche se vi invitiamo a pensare che se il vostro partner volesse tradirvi, probabilmente non utilizzerebbe Facebook.

 

3. Rimuovere amicizie

Cancellare dal profilo Facebook del vostro partner amicizie indesiderate potrebbe aiutarvi ad allontanare amicizie indesiderate.

 

4. "Tentare" il proprio partner

Per mettere alla prova la fedeltà del vostro partner, potreste indurlo in tentazione con un avvenente profilo fake. Provare per scoprire.

 

5Like

Piazzare un "mi piace" dal tono minatorio potrebbe indurre eventuali "avvoltoi" a capire che non è il caso di avvicinarsi al vostro/a amato/a.


‘Cosa vuoi fare da grande? La Fashion blogger!’ 

 

Oggi è sempre più comune assistere ad un conversazione simile, il fenomeno del Fashion Blogging è in netta crescita e in continuo sviluppo.
Ma da dove è partito tutto ?
The Sartorialist e il geniale JAK&JIL furono i primi a proporre outfit e prodotti tramite i loro Blog, seguiti a ruota dai maggiori marchi, ai quali si sono poi accostati milioni di Fashion Bloggers, inizialmente definiti “anonimi trendsetters”, in quanto scattavano foto per strada che poi venivano pubblicate sul web.
Oggi il fenomeno è decisamente cambiato, lasciando il posto alle Fashion Blogger che hanno fatto di una passione un vero e proprio lavoro.

Ma cosa vuol dire essere una “Fashion Blogger”? 

E soprattutto: come è possibile diventarlo?


Innanzitutto bisogna considerare un fattore importante: La passione.
Se non ami la moda, gli eventi e tutto ciò che ci gira intorno non aprire nemmeno un blog, cambia professione, sprecheresti il tuo tempo.
Se hai deciso che per te la passione viene prima di tutto, benissimo, segui questi 5 step e in men che non si dica avrai un blog da urlo!


1° STEP: esistono diverse piattaforme dove creare un blog, ma le migliori sono senz’altro wordpress.com e blogger.it. Una volta definita la piattaforma da te preferita iscriviti, sono completamente gratuite, e inizia a dare forma al tuo spazio virtuale.


2° STEP: i social network sono come l’aria per un Fashion Blog, senza non può vivere: pubblicizzati e socializza con i fashion blogger delle tue parti, sono sempre disposti a dare consigli utili su eventi e meet-up per bloggers.

I migliori social sono senz’altro: BlogLovin, Facebook, Lookbook, Pinterest, Twitter, Instagram e Pinterest.

 

come-diventare-Fashion-Blogger

 


3° STEP: Aggiorna spesso il tuo blog, più articoli pubblicherai più possibilità di successo avrai. Nei post inserisci sempre dalle 5 alle 10 fotografie, scattate da te. Non è necessaria una Reflex da 1000 euro, certo non usare il cellulare, una macchinetta compatta può bastare: necessiti solo di una buona tecnica e di un buon programma di foto ritocco, come Photoshop.


4° STEP: Non aprire un Fashion Blog pensando: che bello, riceverò prodotti gratis ai quali dovrò fare solo 2 foto da buttare su internet. NON E’ COSI’!
Le collaborazioni sono affari importanti, e le aziende che decidono di collaborare con te stanno stipulando un contratto lavorativo, è una faccenda seria!
Inizialmente le collaborazioni non fioccheranno dal cielo, dovrai inviare una serie di mail dove richiedi, gentilmente, una forma di collaborazione; prima di fare ciò accertati che il tuo blog abbia una afflusso di visitatori elevato, in caso contrario faresti solo una figuraccia con l’azienda che, in futuro, potrebbe decidere di non voler mai collaborare con te.


5° STEP: sii te stesso, non fare copia e incolla dai Fashion Blog più importanti, usa la tua fantasia, solo così potrai raggiungere il top!


Ti auguro buona fortuna!

 

Ti interesserà pure: Il fenomeno delle Fashion Blogger 

 

LeiDonnaWeb vuole dare spazio alle ragazze più Fashion della rete. 

Ti piace la moda? Usi Instagram?

Bene! Ecco come avere l'esclusiva T-Shirt di LeiDonnaWeb direttamente a casa tua.

Carica un "tuo outfit primaverile" su Instagram usando l’hashtag #leidonnaweb oppure via email aQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Inseriremo giorno dopo giorno gli outfit più belli nella sezione Instagram del nostro portale e nel nostro account ufficiale Instagram, LeiDonnaWeb, dove potranno essere votate e commentate.

E non è tutto! 

La foto più votata alla mezzanotte del 31 Maggio (quella con più "cuoricini") riceverà la nostra T-Shirt in Esclusiva!!!

 

Instagram-Contest-LeiDonnaWeb

 

LeiDonnaWeb accende i riflettori sul tuo stile!

 

Leggi i nostri consigli su come scattare le foto migliori usando al meglio i filtri