Durante un rapporto sessuale con il nostro partner, oltre a godere del momento, care amiche, diciamoci la verità, pensiamo a diverse cose. Scopriamo insieme quelle che sono decisamente più comuni.

 
1. Cercare di non ridere. Il partner potrebbe fare un'espressione ridicola, che può decisamente indurvi a scoppiare dalla risate.
 
2. Chiedersi come ci si possa sembrare agli occhi del partner. Un'imperfezione fisica o comunque una certa posizione assunta potrebbe indurre a porti la fatidica domanda.
 
3. Chiedersi se bisogna fingere. Ciò accade soprattutto quando il rapporto non è particolarmente soddisfacente.
 
4. Confrontare il partner con quelli passati. Probabilmente è capitato a tutte noi. Non allarmiamoci.
 
5. Guardare la tv in sottofondo. Potrebbe capitare di soffermarsi a guardare il vostro film preferito.
 
6. Pensare a qualcun altro. Questo è decisamente poco rispettoso. Che sia un amante o comunque un personaggio del mondo dello spettacolo.
 
7. Pensare ad una scena hot. Magari vista in un film che ci ha lasciato particolarmente impressionate.
 
8. Pensare ad una situazione spiacevole. Una cosa che vi ha tormentato potrebbe perseguitarvi anche durante il rapporto con il vostro partner.
 
9. Pensare ad altri impegni successivi. Ciò accade se il rapporto si sta rivelando un vero e proprio fiasco.
 
10. Pensare alla stanchezza. Potrebbe essere un ostacolo decisamente insormontabile.
 

Care amiche, vi abbiamo parlato di come un uomo possa essere attratto da una donna matura. Oggi, però, entriamo nella sfera intima dei maschietti facendovi sapere che anche i nostri "macho men" a letto possono manifestare quelle che sono vere e proprie insicurezze. 

 
Scopriamo dunque insieme le 4 cose che rendono un uomo insicuro nel corso di un rapporto sessuale.
 
1. L’importanza del pene
 
Su quello che è il centro della virilità dell’uomo, tante sono le domande che i maschietti si pongono nel corso del sesso. Alcuni uomini, in seguito ad un intervento di circoncisione, si preoccupano di quelle che potrebbero essere le reazioni della propria partner, mentre altri si chiedono se tale pratica possa andare a ledere la qualità dei rapporti sessuali. 
 
Perplessità anche in ordine alle misure. Gli uomini si preoccupano che il loro pene possa essere inadeguato alla donna che si trovano davanti. Le dimensioni contano? Ebbene, pare proprio di sì.
 
2. La bravura con la partner
 
Mica tutti sono come Rocco Siffredi. Sebbene molti uomini si impegnino sul serio per soddisfare la propria donna, non riescono spesso a condurla all'orgasmo. Un uomo, dunque, molto sensibile non solo al sesso, ma anche alla sfera dei sentimenti, si ritrova a farsi problemi e a dover ammettere a se stesso di non riuscire a soddisfare la propria donna. Una sconfitta. L'ideale è comunque che sia la donna a far sentire il suo uomo sicuro di se stesso, comunicandogli anche ciò che preferisce nel sesso. La comunicazione e il dialogo sessuale sono sempre le armi migliori per una vita intima di coppia che sia soddisfacente.
 
3. Il luogo dove fare l’amore
 
Se i ragazzi più giovani in preda agli ormoni lo farebbero ovunque, un uomo adulto sente il peso di dover trovare un luogo dove sia egli stesso che la sua donna possano stare completamente a proprio agio e lasciarsi andare. Probabilmente questo luogo resta la casa, dove ci si sente protette e ci si ripara anche dagli sguardi indiscreti.
 
4. La palestra e la forma fisica
 
Spesso gli uomini più adulti decidono di recarsi in palesta per tenere sotto controllo la pancetta e le maniglie dell’amore. Sfatando un mito che sembrava del tutto femminile, anche l'uomo vuole piacere ed essere piacente per la donna con cui si presta ad approcciarsi fisicamente. Anche l'occhio vuole, in fondo, la sua parte.
 

Una bella cenetta a lume di candela spesso si intende premonitrice di un incontro sotto le lenzuola. Ebbene, spesso non siamo in grado di comprendere del tutto l'importanza che una semplice cena può avere sull'esito di un rapporto sessuale. Avere la pancia piena certamente non ha l'effetto di un potente afrodisiaco, ma spesso la colpa può essere ricercata anche in singoli elementi che andrebbero del tutto banditi dalle tavole in caso di primo, o comunque importante, appuntamento con il partner. Se peperoncino, cioccolato e zafferano sono capaci di risvegliare i bollenti spiriti, tanti sono invece i cibi che, causando sonnolenza, torpore e mal di pancia, provocano l’effetto contrario. Non solo aglio e cipolla dunque, ma anche altri elementi che bisogna evitare prima di una cenetta preludio di un vivace rapporto sessuale.