Dopo averci deliziato con splendide borse e accessori, Calvin Klein, in vista dell'inverno ormai prossimo, ci propone gioielli, orologi e lussuosi profumi ideali anche come regalo per Natale.

 

I gioielli si presentano decisamente affascinanti e irresistibili, con delle linee molto semplici e minimal ma che renderanno i vostri look a dir poco speciali. Quest’anno Calvin Klein ci propone gioielli in argento placcato oro, che sia oro bianco e oro rosa, i colori più alla moda in ordine proprio a gioielli e bijoux. Bellissimi gli anelli a fascia presenti in diversi modelli, colori e stili: ne abbiamo di futuristici così come quelli con inserti in ecopelle stampa pitone. Interessanti anche i bracciali rigidi minimal ed essenziali, perfetti per ogni sorta di outfit.

 

Anche gli orologi sono davvero bellissimi, da quelli femminili e romantici con il quadrante rotondo o rettangolare ed il cinturino in pelle o in corda, a quelli più tradizionali con le maglie di metallo e che sono presenti sia con il quadrante rettangolare che rotondo in uno splendido color blu notte.

 

Prezioso anche il nuovo profumo DownTown di Calvin Klein, fragranza semplice che ben si adatta alla vita di tutti i giorni e che richiama un bouquet di legni femminili e morbide note fiorite. Musa ispiratrice del profumo è la bellissima attrice Rooney Mara che ora veste i panni della donna metropolitana e con la mentalità “downtown” di Calvin Klein.

 

Tra le borse più fashion dell'inverno abbiamo sicuramente Calvin Klein, un brand che ha sempre dimostrato una certa predilezione per le tinte eleganti ma anche per i colori più audaci.

Per la New York Fashion Week di settembre al Damrosch Park del Lincon Center, sono sfilate le collezioni prêt-à-porter primavera/estate 2013. Bellissima la collezione di Vera Wang in perfetto “urban style” che mixa l’effetto sexy al city style casual e stupisce con i dress code bianchi con “effetti speciali” che al buoi sulla passerella s’illuminano come neon. Vi consiglio in particolare le bellissime giacche “pink” biker di Phillip Lim e i dress coloratissimi di Zac Posen che riporta la top model Naomi Campbell nel suo fashion shows e propone gonne a corolla, dress code “a sirena” e stampe floreali. Calvin Klein ridisegna i fianchi con una sagoma a clessidra che esalta la femminilità nei dress doppiati di morbido tulle bianco/nero/crema. Donna Karan ispirata dal look urban casual, mentre Derek Lam rivisita gli anni ’60 con sperimentali tessuti dal cellophane al sea snake; Anna Sui teorizza il new bohémien-vintage-punk e sfila con romantici dress fiorati a top e calze strappate con biker di pelle nera sfilando con modelle dai capelli azzurri! 

Prabal Gurung ha alleggerito di organza, tulle e seta bianca i suoi abiti iridescenti ispirati allo scultore inglese Anish Kapoo mentre Max Azria disegna la silhouette della donna contemporanea arricchendola da tagli e intarsi cromatici che creano geometrie come nella collezione di Wes Gordon che seduce con dress sexy rosso “passion” viola, blu notte, e aderenti giacchini su pantaloni a zampa d'elefante o su impalpabili gonne a vita alta. Sarà una stagione veramente ricca per tutti i gusti! Vi consiglio in particolare le bellissime giacche “pink” biker di Phillip Lim e i dress coloratissimi di Vera Wang e Zac Posen per essere chic, ma anche casual e sensuali in un’unica giornata! Diane von Furstenberg vola a Marrakech e Jaipur, in India per disegnare una collezione etnica multi-style di dress ricchi di intarsi con giochi di colore a contrasto (viola, arancio, turchese, fucsia, verde citrino). Thakoon Panichgul lancia stampe oniriche “composition prints” con farfalle, fiori e colibrì su dress a bustier indossati con gonne a corolla mentre Marc Jacobs gioca con gli effetti patchwork, veste le sue modelle con pantaloni loose fit e leggings mélange, gonne a ruota rifinite da trench e kefiah. Sophia Kokosalaki s’ispira alla cultura skater anni ’90 per Diesel Black Gold e propone una collezione urban con maglie di rete sopra dress casual, giacche biker, sexy mini gonne, stampe su jeans foderati di tessuto verde acqua/corallo. Le sorelle Rodarte e Michelle Smith (Milly) propongono tessuti dai colori spaziali e attualizzano la moda secondo le tendenze del mondo hi-tech e dello sport con lavorazioni a laser.

 

 

Jeremy Scott trasforma le sue modelle con stampe animalier, cappelli da cavallerizza e dress “sirena” neri ricamati ispirati alle preziosità barocche mentre Prabal Gurung ha alleggerito di organza, tulle e seta bianca i suoi abiti iridescenti ispirati allo scultore inglese Anish Kapoo mentre Max Azria disegna la silhouette della donna contemporanea arricchendola da tagli e intarsi cromatici e geometrici come per Wes Gordon che seduce con dress red “passion” viola, blu notte, e aderenti giacchini su pantaloni a zampa o su impalpabili gonne a vita alta. Sarà una stagione veramente ricca per tutti i gusti!

 

Prosegue il nostro viaggio tra i profumi per donna che hanno fatto la storia.

 

MISS DIOR (Original), Christian Dior 1947
E’ la prima fragranza della casa di moda francese Dior e deve il suo nome a un’esclamazione di Mitzah Bricard, musa dello stilista, che vedendo entrare nell’atelier la sorella minore di Christian Dior disse: “Oh, ecco Miss Dior!”. Il profumo arrivò nei negozi insieme alla linea di abbigliamento legata al concetto di New Look. Perfetta incarnazione della donna Dior, di classe ma impertinente, Miss Dior è stato reinterpretato, con una leggera variazione nelle note d’apertura, da François Demachy.
Note di testa: bergamotto, gardenia, galbano, slavia sclarea
Note di cuore: gelsomino, rosa damascena turca, neroli, narciso
Note di fondo: patchouli, muschio di quercia, cisto labdano, sandalo

 

EAU D’HERMÈS, Hermès 1951
Creata da Edmond Roudnitska, noto profumiere francese, questa fragranza concepita intorno ad un aroma speziato, evoca un odore meravigliosamente delicato: l’interno di una borsa Hermès con il suo profumo di pelle pregiata avvolta da note agrumate e spezie. Completano la piramide olfattiva le note di ambra, bergamotto, cannella, cardamomo, geranio e cumino.

 

OPIUM, Yves Saint Laurent 1977
Il profumo più rappresentativo di Yves Saint Laurent, un classico della trasgressione. Si ispira ai misteri della Cina Imperiale e nonostante le polemiche legate alla scelta del nome (oppio in latino), Opium in Francia ottenne un gran successo e nel giro di un anno venne esportato in tutto il mondo. Un invito all’ebrezza, alla spensieratezza e alla trasgressione. Un profumo esotico e seducente come la donna di Yves Saint Laurent.
Note di testa: bergamotto, mandarino
Note di cuore: chiodi di garofano, cannella, gelsomino, ylang-ylang
Note di fondo: patchouli, mirra, incenso, labdanum

 

CK ONE, Calvin Klein 1994
Un tocco fresco che interpreta perfettamente lo stile degli anni Novanta e che ha reso celebri le fragranze unisex. Il profumo venne ideato dallo stilista ispirato dai giovani dell’era grunge e dalla loro cultura politicamente impegnata interprete della parità sessuale: da queste premesse nasce l’interesse per i profumi unisex e il successo di CK One.
Note di testa: bergamotto, cardamomo, ananas, papaia
Note di cuore: violetta, noce moscata, rosa, Hédione
Note di fondo: Ambroxan, Galaxolide

 

 

J’ADORE, Christian Dior 1999
E’ il profumo più nominato e premiato dell’ultimo decennio, J’adore è l’espressione divertente che Christian Dior si lasciava sfuggire di fronte a un abito perfetto. Le linee sensuali e le curve del flacone ad anfora ne fanno un profumo leggendario: l’essenza della femminilità assoluta in un ricco bouquet fruttato e floreale.
Note di testa: edera, mandarino, champaca
Note di cuore: rosa, violetta, orchidea
Note di fondo: pruno, legno di amaranto, muschio della mora

 

Questi qui sopra elencati sono i profumi senza tempo. In un certo senso immortali per cui rischieremmo di sprecare il vocabolo “vintage” nel descriverli.
Il profumo accompagna il nostro stile e rappresenta un po’ un’icona riconducibile alla nostra personalità. Veniamo ricordate per quella fragranza che a qualcuno diventa talvolta irresistibile ed indimenticabile. Ci rimane così impresso un profumo che spesso se lo incrociamo sotto il naso ci ricollega a una persona e a correlati ricordi.
Inoltre, come dice Patrick Süskind, autore de “il profumo”:
Il profumo ha una forza di persuasione più convincente delle parole, dell'apparenza, del sentimento e della volontà. Non si può rifiutare la forza di persuasione del profumo, essa penetra in noi come l'aria che respiriamo penetra nei nostri polmoni, ci riempie, ci domina totalmente, non c'è modo di opporvisi.

 

Ck one shock Street edition

Calvin Klein reinventa il suo One shock attingendo all’universo metropolitano e multi cromatico dei graffiti, linguaggio della strada, vero e proprio codice del lifestyle urbano che spesso assurge ad arte. I flaconi delle fragranze, per lui e per lei, portano la firma di due celebri artisti “graffitari”:Miss 163 per la profumazione femminile, una fantasia floreale, impreziosita da soli sorridenti e cuori su fondo bianco, e Fabel, per la profumazione maschile, un murales in miniatura, coloratissimo su fondo nero.

Per ciò che concerne le fragranze, abbiamo per lei una ghiottoneria “florientale”, caratterizzata da note di mandarino, bergamotto e susina, per racchiudere un’esplosione di frutti di bosco caramellati e cioccolata liquida nelle note di cuore, e un’eco di legno di sandalo, ambra, patchouli e muschio.
Per lui un accordo di fresco mojito, cetriolo e agrumi, con note di spezie aromatiche, geranio, lampone al cacao e un intreccio di cioccolata tonka, vaniglia e toffee.

Da non perdere dunque la street edition di CK One Shock, per lui e per lei, in un’irresistibile e grintosa versione “one shot”, colorata, frizzante e accattivante.

 

prezzi ck one shock edition


Io ho provato la fragranza femminile e ne sono rimasta entusiasta, una profumazione fresca e dolce senza essere pesante, portabile tranquillamente di giorno, curiosa e suggestiva la sera.
È un buon compromesso per chi, come me è (ahimè) sedotta sempre dai profumi dolci, ma sta puntando alla via della redenzione.

Prezzi

Per lei: Eau de toilette spray da 50ml, da 100ml e da 200ml rispettivamente 48€, 64€ e 88€. Io l’ho acquistato a 39€ da Acqua&Sapone un paio di mesi fa in promozione.Per lui: Eau de toilette spray da 50ml, da 100ml rispettivamente 48€ e 64€.

Scopri qui gli altri profumi