23 Lug

Sesso, 10 miti da sfatare

Scritto da  |

La vita di coppia è fatta di tantissime sfumature, i cui colori riempiono il rapporto. Anche il sesso ha ovviamente il suo ruolo fondamentale! Purtroppo questo mondo viene spesso associato a miriadi di stereotipi, taboo e leggende metropolitane che col tempo hanno rovinato l'intimità di coppia e porta a vivere in maniera negativa questo aspetto della sfera sentimentale con innegabili conseguenze.

Dopotutto il sesso è anche una medicina. Se vissuto correttamente aiuta la coppia a dare un pizzico di pepe in più e anche a vivere meglio con sè stessi: è un infallibile antistress. Per far sì che ciò avvenga non è necessario avere un manuale d'istruzioni. Di seguito scopriremo insieme i 10 miti da sfatare sul sesso, o meglio le “10 bugie” che secondo il sexpert Americano Corey Silverberg ci “raccontano e ci raccontiamo” riguardo alla sfera sessuale, ecco quali sono.

 

1. Il sesso è un istinto strettamente collegato alla riproduzione

 

Di certo il sesso è legato alla procreazione, al fine di garantire la sopravvivenza della specie, ma allo stesso tempo non bisogna pensare al piacere come un “effetto” concessoci da madre natura affinchè gli uomini siano comunque spinti a riprodursi. Infatti secondo Silverberg“C'è chiaramente una componente genetica nel sesso, ma questo non significa che sia la prospettiva più utile o più vera per considerare e vivere la sessualità".

 

2. Il sesso è un istinto naturale

 

Allontaniamoci per un istante dal concetto di sesso come utile ed indispensabile alla procreazione, e osserviamolo da un altro punto di vista. Il sesso infatti oltre ad essere legato a quello che è un istinto naturale, è connesso anche alla sfera emotiva, quella dei sentimenti, e del godimento, dimensioni le quali devono essere lentamente scoperte. Il sesso, l’eros è sperimentare è scoprirsi insieme. Infatti il sexexpert afferma a tal proposito che “Anche se istintivamente sappiamo come procreare, non è detto che si sappia istintivamente anche come procurare e ricevere piacere”.

 

3. Uomini e donne vivono la sessualità in maniera diversa

 

“Questa bugia”- dice Silverberg – “si traduce in varie forme: le donne vogliono le coccole, gli uomini il sesso rude; le donne comunicano attraverso il sesso, gli uomini sono concentrati solo sulle proprie sensazioni; gli uomini vogliono sempre sesso, le donne no!”. A tal proposito secondo il sexexpert non bisogna dar troppo peso a simili stereotipi, ma bisogna fare affidamento sul proprio sentire, cercando di capire cosa il nostro partner desidera in quel momento.

 

4. Il sesso è collegato alla spontaneità

 

Dice Silverberg "Spesso ci viene detto che il sesso migliore è quello che semplicemente accade. In realtà, il sesso raramente accade e basta. E' vero che molte coppie non parlano di sesso prima di farlo, ma questo non significa che uno - o probabilmente entrambi - i partner non stiano pensando al sesso, chiedendosi quando lo faranno e come sarà". Il sesso è il sale della relazione, dovrebbe essere a tal proposito una buona e piacevole abitudine e in quanto tale coltivata e stimolata continuamente.

 

5. “Il più è meglio”

 

Spesso si pensa che il “più” ovvero “più spesso, più grande, più a lungo” sia meglio. Dice Silverberg che "Per qualcuno è vero, qualche volta. Ciò che non è vero che è lo sia per tutti, e sempre". Inoltre ci fa notare il sexexpert che “spesso ci viene detto che dovremmo sempre cercare di fare sesso meglio, provare qualcosa di nuovo, puntare a raggiungere e far raggiungere al partner nuove vette del piacere”. Con ciò si vuole intendere che quando si parla di sesso, non bisogna cercare di far sempre meglio della volta precedente, poiché questo puo’ essere si stimolante per il partner, ovvero quello di avere un rapporto più intenso, ma allo stesso tempo tale atteggiamento quasi di “sfida” può generare l’effetto opposto.

 

6. Il sesso è un momento “speciale”: Secondo il sexepert Corey Silvelber dovremmo smettere di mitizzare l’atto del far sesso o meglio del “fare l’amore”e sarebbe meglio considerarlo “come una delle tante attività della nostra vita quotidiana e dei tanti modi con cui comunichiamo” ed in questo modo, di conseguenza “potremmo avere molta meno ansia riguardo a come, quanto e quando lo facciamo". Bisogna dunque lasciarsi andare e cosa importante comunicare con il proprio partner.

 

7. “Il buon sesso è questione di..”

 

Il sesso non ha regole, ne tantomeno segue un libretto delle istruzioni, ma sono invece le nostre esperienze, il nostro sperimentare a renderlo ogni volta migliore. Infatti secondo Silverberg “Fare dell'ottimo sesso non è come una ricetta che riesce meglio se si seguono le istruzioni alla lettera: seguire delle indicazioni probabilmente si aggiungerà alla tua esperienza, ma non per questo è certo che la migliorerà. Fare del buon sesso è il risultato della propria personale interpretazione e integrazione tra consigli ed esperienze".

 

8. C’è un modo giusto e uno sbagliato per fare sesso

 

Come detto precedentemente nel sesso non ci sono ne regole, ne libretti di istruzione. Forse questo può essere considerato il lato positivo del sesso, poiché è libera interpretazione del nostro sentire, e della nostra fantasia. Non esistono infatti “regole per fare sesso in modo sano e divertente”

 

9. Usare i sex toys denotano un problema all’interno della coppia

Come prima detto il sesso è il sale della coppia, segue il nostro sentire, le nostre fantasie, e dunque affinchè il fuoco della passione non si spenga c’è bisogno di continui stimoli. Molto spesso tali stimoli provenienti dall’esterno possono essere i sex toys, oppure materiale hard. Quello che ci si chiede è dove sia il problema dal momento in cui tali “stimoli” rendono il rapporto di coppia stuzzicante e piacevole?

 

10. La masturbazione è roba da adolescenti

 

Diversamente da questo falso mito, l’autoerotismo rappresenta invece un elemento essenziale nella vita di una persona, uomo o donna che sia, poiché ci aiuta a scoprire il nostro corpo, e a “costruire la nostra sessualità e viverla in maniera soddisfacente”.

E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo?

 

Letto 1893 volte
Vota questo articolo
(2 Voti)
Speranza Capotortora

Studentessa di Scienze del Servizio Sociale all'Univerisità Federico II, coltivo la passione de giornalismo e, in particolare, mi tengo aggiornata sul mondo femminile e su argomenti che oscillano dalla moda, al make-up, dal benessere agli accessori più trendy.

 

Facebook: Speranza Capotortora